Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 419.555.552
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 04 marzo 2021 alle 18:36

Chiusura improvvisa delle scuole: scelta irrispettosa per le famiglie

In Lombardia, escludendo chi va all'asilo nido - frequentano la scuola circa un milione e mezzo di bambini e ragazzi. Le loro famiglie hanno saputo oggi da un'ordinanza del presidente della Regione Lombardia che domani dovranno tenerli a casa e che, togliendo chi ha figli alle superiori, per un milione di questi dovrà restare a casa anche uno dei due genitori. Il presidente del Consiglio Mario Draghi nel suo discorso al Parlamento ha detto: ‘Ci impegniamo a informare i cittadini con sufficiente anticipo, per quanto compatibile con la rapida evoluzione della pandemia, di ogni cambiamento nelle regole". Conseguentemente ora i cambi di colore delle regioni comunicati il venerdì hanno vigore dal lunedì successivo. Credo che l'impegno di Mario Draghi debba valere anche per la regione Lombardia, non si decide il giovedì sera che il venerdì mattina si chiudono tutte le scuole, non è rispettoso dei cittadini, gli si complica solo la vita. Di quale evento catastrofico che si realizzerà tra oggi e domani nelle scuole della regione è a conoscenza il presidente della Lombardia?.
Maurizio Lupi, presidente di Noi con l’Italia
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco