Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 390.099.986
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Mercoledì 03 marzo 2021 alle 21:20

Cernusco: 47 i positivi e 89 le quarantene. La curva dei casi sale ma più lentamente

Secondo l'ultimo aggiornamento fornito da ATS Brianza alla Prefettura di Lecco e quindi all'amministrazione di Cernusco Lombardone, in paese sono 89 i residenti in isolamento (53 femmine e 36 maschi). I casi conclamati, cioè con tampone molecolare con esito positivo, sono 47. Tra questi alcune persone sono ricoverate in ospedale, sebbene non gravi. I restanti 42 ricomprendono le segnalazioni in attesa di esito e/o stretto contatto con contagiato.



La fascia di età maggiormente colpita è quella 45-54 anni (22 isolamenti domiciliari). Numeri simili per la fascia 0-18 anni (20 isolamenti). Le persone tra i 65 e i 74 anni costretti a restare in quarantena sono 14. Sono 10 invece sia per la fascia 35-44 anni sia per quella 55-64. Per le fasce 19-24 e 25-34 i casi di isolamento sono dimezzati. Infine appena 3 quarantena tra gli Over 75. Negli ultimi tre giorni la curva degli isolamenti continua a salire ma con una ripidità meno preoccupante rispetto ai tre giorni precedenti.





"Positivo risulta essere un deciso rallentamento della diffusione negli ultimissimi giorni - commenta la sindaca Giovanna De Capitani - che fa ben sperare rispetto agli esiti delle ristrettezze disposte con la sospensione delle lezioni in presenza presso la scuola primaria e di tutte le iniziative organizzate per i ragazzi fino agli 11 anni. Restano garantite le attività didattiche in presenza per alunni con disabilità su richiesta delle singole famiglie".



Il primo cittadino invita nuovamente a mantenere atteggiamenti prudenti, mentre sul fronte dell'immunizzazione De Capitani commenta: "Maggiore preoccupazione esprimo verso il lento percorso vaccinale che non sta portando ai risultati auspicati, nonostante le rassicuranti comunicazioni di Regione Lombardia". 
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco