Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 461.744.004
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 04 giugno 2010 alle 15:11

Brivio: l’on.Benzoni alla festa del 2 giugno

 "Vogliamo che il 2 giugno non sia solo la festa della Repubblica ma anche la festa della Costituzione". Questa la frase dell'onorevole Rosalba Benzoni,con la quale si potrebbe sintetizzare lo spirito della cerimonia organizzata dall'amministrazione comunale mercoledì mattina. La donna, membro della "settima commissione parlamentare cultura, scienza e istruzione" nel corso dell'ultimo governo Prodi, durante il suo intervento ha catalizzato l'attenzione del folto pubblico presente in sala consiliare parlando del processo storico che ha portato alla nascita della costituzione e soffermandosi particolarmente sugli articoli della carta costituzionale che trattano della scuola. In un valzer tra passato e presente, l'onorevole è riuscita ad approfondire un argomento di per se ostico e di strettissima attualità con chiarezza e senza annoiare. Secondo la Benzoni , "gli articoli 33 e 34 della Costituzione dovrebbero costituire il metro di giudizio per giudicare la scuola così com'è organizzata oggi e come viene plasmata. Sempre alla luce di tali articoli e non di idee politiche che possono cambiare di anno in anno, di legislatura in legislatura, si dovrebbero programmare gli interventi in materia di scuola. Se vogliamo che i nostri ragazzi amino la Costituzione , tutta la società dovrebbe amarla e la scuola dovrebbe avere il compito di farla vivere quotidianamente attraverso le norme e la prassi. L'istituzione scuola dovrebbe così far crescere il senso critico dei giovani e dar vita a una comunità solidale che ha a cuore il bene del Paese".

Nel ringraziare l'onorevole Benzoni per il suo intervento giudicato "una lezione con un livello di approfondimento davvero notevole", il Sindaco Stefano Motta, pienamente soddisfatto ha voluto ricordare come da qualche anno, la sua amministrazione sia impegnata a far si che, appuntamenti come il 2 giugno non siano "solo manifestazioni ma anche momenti di educazione civica".
Alice Mandelli
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco