Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.624.851
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 01 marzo 2021 alle 14:30

Valletta: all'assemblea annuale degli Alpini Monte San Genesio presentato il libro realizzato con le scuole

Con qualche settimana di ritardo a causa dell'emergenza Covid, si è riunito domenica 28 febbraio il gruppo Alpini Monte San Genesio per la consueta assemblea annuale dei soci. Nonostante l'impossibilità di ritrovarsi nella tanto amata baita, 'casa' delle Penne Nere da ormai 27 anni, 45 membri del sodalizio hanno partecipato alla riunione, tenutasi nel salone don Gaspare Cattaneo che ha permesso il rispetto del distanziamento sociale. All'assemblea hanno partecipato anche il Presidente sezionale Marco Magni ed il consigliere Mario Gargantini, a cui è andato il sentito ringraziamento di Carlo Brambilla, il capogruppo.



Il presidente Carlo Brambilla

Il pomeriggio è dunque trascorso all'insegna di vecchie foto e della relazione sui lavori svolti nel corso del 2020. "Durante l'anno appena trascorso, il Covid ci ha impedito di organizzare molte manifestazioni" ha spiegato Brambilla "e per questo abbiamo voluto concentrarci sulla manutenzione straordinaria della baita, che è stata ammodernata".
Una parte importante della riunione è stata poi dedicata alla presentazione del volume "Non morirò del tutto - la storia incontra la memoria", libro nato dalla collaborazione tra gli Alpini, l'Istituto Don Piero Pointinger e l'amministrazione dell'Unione dei Comuni Lombarda della Valletta, che ha dato il suo patrocinio. I ragazzi delle classi terze dell'anno scolastico 2018/2019, infatti, hanno lavorato con impegno e curiosità al progetto, realizzato a partire dalle vicende, realmente documentate, vissute dai caduti della Prima Guerra Mondiale.


Il libro realizzato insieme agli studenti

"Grazie al lavoro svolto dai nostri Alpini 'ricercatori' e dagli studenti abbiamo potuto dare voce a coloro che hanno dato la vita per regalarci un futuro migliore" ha spiegato il capogruppo con un filo di commozione, ringraziando anche il dirigente scolastico, Paolo D'Alvano. Rimandata da tempo a causa dell'emergenza sanitaria, la presentazione ufficiale con le scuole, l'amministrazione e la comunità avverrà, con ogni probabilità, il 2 giugno. "Sperando che ci siano le condizioni necessarie, vorremmo organizzare una giornata di celebrazioni al Chiostro di Perego, come siamo soliti fare in occasione della Festa della Repubblica, per mostrare a tutti il libro" ha concluso il capogruppo.
Soddisfatto per la riuscita dell'assemblea, Carlo Brambilla ha ringraziato di cuore tutti i soci che vi hanno partecipato, in particolare i più anziani, che con tenacia presenziano ogni anno, dando loro appuntamento al 2022, per cui è previsto il rinnovo delle cariche.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco