Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 382.794.547
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/03/2021
Merate: 53 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 32 µg/mc
Valmadrera: 39 µg/mc
Scritto Martedì 23 febbraio 2021 alle 12:38

Il suono della campane per la vittoria dell'Inter

Il fatto è avvenuto domenica in occasione del derby Milan-Inter conclusosi con la vittoria dei nerazzurri per tre a zero. Complice la bella giornata di sole molta gente è salita alla Rocchetta per vedere il Santuario e per mangiare salamelle accompagnate da un frizzante vino rosso al sottostante  punto di ristoro "Stallazzo". Sta di fatto che a fine partita, un gruppo di tifosi nerazzurri è salito di corsa, in cima  alla Rocchetta e con modi che non lasciavano spazio a tentennamenti hanno costretto il custode a suonare a festa  la campana della chiesetta. 

Il suono si è propagato per l'intera valle del fiume Adda.  Quanti passavano in bicicletta o a piedi lungo l'alzaia del Naviglio di Paderno si sono chiesti stupiti se fosse un invito per andare a Messa. Niente di tutto ciò. Il suono delle campane era per festeggiare la sconfitta del "diavolo  rossonero". Un sonoro 3 a zero che fa male al Milan per il proseguo del campionato.
Per il buon Fiorenzo è stata una occasione persa: se fosse stato supportato da altri amici avrebbe potuto raccogliere la questua tra gli stessi tifosi per il "Minuto Mantenimento" del sito, a fronte della foto ricordo con Leonardo bardato delle tinte nerazzurre.
"Chiederò ai miei appassionati studiosi  di Leonardo da Vinci - se  sanno qualcosa in più  del maestro vinciano nella sua veste "sportiva" ha concluso il custode della Rocchetta.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco