Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 382.700.609
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/03/2021
Merate: 53 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 32 µg/mc
Valmadrera: 39 µg/mc
Scritto Lunedì 22 febbraio 2021 alle 17:04

La Valletta: lettera di un cittadino su alcuni punti del centro di Perego e sul loro futuro

É tornato alla carica il 'Cittadino di La Valletta Brianza', che ormai ben conosciamo, mandando alla nostra redazione un nuovo contributo. In supporto alla sua lettera, abbiamo voluto fotografare i luoghi da lui descritti, per documentare il tutto con del materiale visivo. Ora non resta che attendere una replica dal neo sindaco Marco Panzeri, già alla guida di Rovagnate per due mandati, tra il 2002 ed il 2012, che, forse, come auspica lo stesso autore della lettera 'punto più sul vivo', risponderà.
Di seguto la lettera:

Il centro Storico di Perego il suo futuro

Scrissi a suo tempo Settembre 2020 un secondo articolo riguardo il Capitano Pozzo da Perego, che seguitava un precedente articolo del Febbraio 2018. Essendo passati molti mesi dal secondo articolo e quasi 3 anni dal primo non avendo avuto risposte pubbliche alle richieste che avanzavo nel primo e in parte secondo articolo, mi sono deciso a scriverne un terzo su questo argomento (in realtà il quarto avendo scritto sempre nel settembre 2020 un articolo sul monastero della Bernaga).
Il mio diversamente dai precedenti, che erano sostanzialmente delle piccole ricerche storiche sulla figura di Luca Pozzo sarà un articolo più polemico. Due i punti principali:
1) La situazione del Palazzo
2) La situazione piazza, area Torre e Casa Presezzi

Punto 1

A novembre 2020 è crollato un pezzo del muro di contenimento dietro il campo sportivo di Perego, sostanzialmente un pezzo del antico Palazzo Perego si è sgretolato. Mi chiedo ma la parrocchia sa quale bene sta gestendo? Sono passati mesi e non mi risultano sistemazioni o progetti in merito. Gli enti regionali preposti alla tutela del patrimonio artistico sono stati informati dell’accaduto. Il palazzo è praticamente abbandonato da anni, quando l’ultimo parroco lo lascio nel 2007-2008 e nessuno ha mai avanzato progetti a parte le follie di grandezza di spogliatoi per un campo sportivo praticamente inesistente.
Piuttosto che lasciarlo cosi, lo si venda a qualche ente tenendo solo la sacrestia, e qualche locale annesso. L’oratorio non mi sembra sia più necessario essendo tutto centrato, e giustamente in questo punto, su San Giorgio in Rovagnate.



Il muro crollato

Punto 2
Altro tasto dolente questa volta di competenza statale. Il Comune cosa pensa di fare di tutto quell’asfalto che lastrica il centro storico di Perego, qual è il progetto per riqualificare l’area, lasciamo via Roma se proprio non vi piace una via intitolata al Capitano Pozzo da Perego ma almeno sia dignitosa.Abbiamo un gioiello che potrebbe competere con i centri storici della Toscana e Umbria e lo abbiamo reso inguardabile; sempre per la smania dei Brianzoli di lavorare e non guardarsi mai indietro distruggendo tutto.



Via Roma



La torre deve rimanere anche essa priva di utilità pubblica? Un museo della storia contadina o della storia medioevale oppure una biblioteca non potrebbero trovarvi posto. Le barriere architettoniche sono facilmente superabili nel 2021, con ascensori esterni facilmente integrabili nel tessuto storico. Stesso dicasi per la Casa Presezzi ex Asilo, altro pezzo del paese lasciato a morire a se stesso, anche qui lo si venda e si distrugga la fatiscenza in cemento armato denominata Margherite, un vero mostro.



A sinistra la Torre, a destra la vista su via Roma con la Torre e Casa Presezzi



Casa Presezzi

Ho voluto dare anche il mio contributo e idee di semplice cittadino con anche la libertà di non firmarmi, come ho fatto nei precedenti articoli.
Vedremo se questa volta punti più sul vivo qualcuno risponderà.

Cittadino della Valletta Brianza
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco