Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.330.949
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 08 febbraio 2021 alle 21:35

Cernusco: crisi nel centrosinistra tra Pelle e il vecchio "Insieme". Lo strappo nell'aria

Giovanni Pelle
È tempo di ribollimenti in vista delle amministrative a Cernusco Lombardone e nel centro-sinistra la tensione sale, probabilmente fin su alle stelle, se questo fosse un metodo tangibile di misurazione. Il contesto è quello di un gruppo civico uscente che non si ripresenterà sotto le insegne di "Insieme per Cernusco" da una parte, mentre dall'altra il tentativo di mettere in campo nuove energie sulla scorta di una serie di incontri pubblici, tenutisi in via telematica, sotto il cappello di "Un passo avanti". A condurre questi incontri Giovanni Pelle, cernuschese e fino a qualche tempo fa nel Direttivo del Partito Democratico di Merate. Tra gli ospiti alcuni esperti nel campo privato, ma anche gli assessori uscenti di Cernusco, segno dunque tangibile - sulla carta - di un'unità d'intenti. Qualcosa però non sta funzionando nei rapporti tra la vecchia guardia di "Insieme per Cernusco" e Pelle, dunque con il PD, che era pronto a supportare il nuovo soggetto civico di centro-sinistra in via di definizione. Il clima si è raggelato.

Da fonti affidabili pare che la goccia che abbia fatto traboccare il vaso sia stata una riunione esclusiva di settimana scorsa in cui ai simpatizzanti del centro-sinistra cernuschese è stato presentato il nuovo sodalizio politico "X agire", che riunisce partiti e liste civiche di area liberal-centrista. Tra questi Azione di Calenda, +Europa e, legati più al territorio lecchese Alleanza civica e Appello per Lecco. Un incontro, di cui Pelle sarebbe stato messo a conoscenza con un messaggio ad evento virtuale già organizzato. Il sodalizio centrista si sarebbe reso disponibile a collaborare, in termini ancora da definire, alla formazione della squadra e alla redazione del programma elettorale per Cernusco.
 
Un intervento reputato come una sorta di invasione di campo da Giovanni Pelle, che già in quella sede non le avrebbe mandate a dire. Persone vicine a lui riferiscono che, a riunione conclusa, abbia manifestato con rammarico: "Non escludo di mollare tutto con costoro e a questo punto di prendere altre strade". Che sia il termine di un connubio o una scossa di assestamento è troppo presto per dirlo.
 
Sicuramente a destare perplessità negli ambienti del Partito Democratico meratese è stata la presenza di due persone in particolare, alla riunione organizzata da "X Agire". Corrado Valsecchi, che pochi mesi fa a Lecco ha condotto una campagna elettorale al di fuori del sistema di alleanze che ha portato Mauro Gattinoni a sedere sulla sedia più importante di Palazzo Bovara. Valsecchi era anzi candidato sindaco in competizione con l'attuale primo cittadino. L'appoggio di "Appello per Lecco" era stato garantito solo in fase di ballottaggio. Il suo presidente è Rinaldo Zanini, presente anch'egli da quanto ci è dato sapere alla videoconferenza di "X Agire". Ma Zanini i meratesi lo ricordano bene per essere stato capodipartimento materno infantile del Mandic di Merate. Ed è stato colui che - le cronache di questo giornale lo testimoniano - ha tentato di mettere all'angolo il capo del reparto di Ostetricia Ginecologia, il dott. Gregorio del Boca. Medico, quest'ultimo, residente a Cernusco, nonché padre del segretario del PD di Merate Gino del Boca. La presenza di Zanini si può facilmente supporre sia stata reputata poco opportuna.
 
Ci sono ancora mesi da qui alle elezioni e la frattura dovrebbe essere ricomposta se il centro-sinistra di Cernusco avesse intenzione di correre per vincere. Anche perché, oltre all'incognita Krassowski, dall'altro lato "Identità e Futuro Nostro Cernusco" pare abbia già raccolto le disponibilità sufficienti in termini numerici per presentare ancora il proprio logo. Un buon mix di uomini e donne di estrazione professionale variegata. Già a inizio del mese prossimo potrebbe avvenire la presentazione ufficiale della loro squadra.
Marco Pessina
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco