Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 428.177.050
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 04 febbraio 2021 alle 10:12

Imbersago: la Regione finanzia la nuova sede della Protezione Civile, stanziati 66mila euro

La Regione Lombardia finanzia con 66 mila euro la realizzazione della nuova sede operativa dell’Associazione Volontari della Protezione Civile di Imbersago. Lo prevede un ordine del giorno approvato nello scorso mese di dicembre dal Consiglio regionale e una conseguente delibera pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia del 26 gennaio.

«Proprio così – conferma soddisfatto il Sindaco di Imbersago, Fabio Vergani -. Il contributo straordinario a favore della nostra Protezione civile ammonta a 66 mila euro: una somma che permetterà all’associazione di completare i lavori per la nuova sede avviati in queste settimane all’area polifunzionale su un terreno che abbiamo concesso in diritto di superficie. Un grosso ringraziamento va indirizzato ai Consiglieri regionali lecchesi Antonello Formenti e Mauro Piazza, che hanno raccolto una nostra istanza formulata tempo fa e, unitamente agli altri colleghi del territorio, hanno presentato un ordine del giorno poi approvato all’unanimità dall’intero Consiglio regionale. Per Imbersago è un’ottima notizia: presto vedremo sorgere la nuova moderna sede per un’associazione al servizio anche dei Comuni convenzionati di Calco e Brivio e i fondi della Regione permetteranno di ultimarla nel migliore dei modi, in un luogo strategico come l’area polifunzionale».
Grande soddisfazione viene espressa anche da Luigi Comi, Presidente dell’Associazione Volontari della Protezione Civile di Imbersago: «I nostri volontari sono felicissimi - afferma -. Quasi non ci credevamo. Desidero esprimere un grande ringraziamento alla Regione Lombardia e al Comune di Imbersago, che si è fatto carico di richiedere questi fondi. I 66 mila euro andranno a integrare i 220 mila euro derivanti da un mutuo stipulato a nostro carico con un istituto bancario, grazie al sostegno dei Comuni convenzionati. Attraverso queste risorse contiamo di arrivare al traguardo con successo, si spera entro la fine del 2021 o l’inizio del prossimo anno. La delibera regionale riconosce la valenza della struttura di supporto che stiamo realizzando e valorizza ancora di più l’impegno messo in campo dalla nostra associazione sul territorio lombardo e nazionale in questi 25 anni di attività. Per noi è davvero un grande riconoscimento…».

La nuova sede di Imbersago sarà una struttura ecocompatibile, progettata nel rispetto delle norme antisismiche, dotata di deposito, autorimessa, sala operativa, servizi e verrà interamente rivestita da legno proveniente dalle foreste del Trentino Alto Adige, ricavato dalle piante abbattute dalla violenta tempesta dell’autunno 2018.

I dati dimensionali sono i seguenti:
- superficie coperta mq. 412,50;
- primo deposito mq. 139,13;
- secondo deposito mq. 139,13;
- officina mq. 15,16;
- area servizi igienici e spogliatoio mq. 15,16;
- sala operativa di protezione civile mq. 67,50;
- ingressi ai depositi: 6 portoni sezionali a scorrimento verticale.

L’Associazione Volontari della Protezione Civile di Imbersago è un’organizzazione non lucrativa ad utilità sociale (Onlus) regolarmente iscritta nell’albo regionale del volontariato sezione Protezione Civile e del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Da molto tempo opera in convenzione con i Comuni di Brivio, Calco e Imbersago su un territorio di 15 km quadrati e al servizio di 12 mila abitanti, principalmente con l’obiettivo di supportare le Amministrazioni nell’azione di previsione e prevenzione del rischio. In collegamento con il Comitato di Coordinamento Provinciale della Protezione Civile, di cui è parte attiva, interviene ad esercitazioni e corsi di formazione e su chiamata dell'autorità competente partecipa con mezzi e persone ad interventi in emergenza a tutti i livelli. Nel giro di poche ore una squadra di 4-6 persone può diventare operativa ed intervenire in modo completamente autosufficiente, con propri mezzi ed attrezzature.

L’associazione è nata nel 1996 e da allora opera costantemente sul territorio. In questi anni si sono avvicendati per periodi più o meno lunghi più di 100 volontari. Ora l'Associazione può contare su una quarantina di volontari operativi, in grado di essere allertati e mobilitati per interventi nei Comuni convenzionati, nonché sui territori provinciale, regionale o nazionale. Tra i suoi compiti, ci sono il montaggio tende e logistica, gli interventi con attrezzature quali motoseghe o motopompe, il monitoraggio dei possibili fattori di rischio nel territorio, l'educazione e le esercitazioni nelle scuole, la gestione operativa in situazioni di emergenza, l'informazione e i rapporti con gli Enti locali. Nell’anno 2020 si è distinta per l’impegno a fianco dei Comuni per supportare i cittadini di fronte all’emergenza Covid.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco