• Sei il visitatore n° 494.500.243
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 19 gennaio 2021 alle 15:21

GdF: riscossi migliaia di euro per sanzioni amministrative inerenti omesse dichiarazioni valutarie

Nei primi giorni del nuovo anno, nonostante un ridotto flusso di viaggiatori per le restrizioni alla circolazione connesse all’emergenza sanitaria in corso, al valico autostradale di Brogeda, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli della Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Ponte Chiasso e militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso hanno impedito, in tre distinte operazioni, l’importazione di valuta non dichiarata, trasportata nel bagaglio personale da parte di altrettanti soggetti, uno di nazionalità italiana e due di nazionalità tedesca, per l’ammontare complessivo di 76.944,00 euro.


A seguito della contestazione degli illeciti per omessa dichiarazione, i trasgressori, ricorrendone i presupposti, si sono avvalsi della facoltà di optare per l’istituto dell’oblazione immediata che prevede, per l’eccedenza valutaria superiore ai 10.000 euro, il pagamento contestuale di un importo corrispondente al 15% dell’eccedenza stessa, complessivamente pari a 7.043 Euro.


L’opzione esercitata ha consentito ai tre soggetti di estinguere immediatamente i contesti ed evitare il sequestro della valuta che, quando operato, è sempre finalizzato a garantire il pagamento della sanzione amministrativa eventualmente determinabile dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nella misura che va dal 30% al 50% dell’eccedenza. L’attività posta in essere, volta a garantire l’osservanza delle prescrizioni del D.Lgs. n. 195/08 in materia valutaria, si inquadra in un più generale dispositivo di controllo al confine, in costante sinergia tra Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e Guardia di Finanza.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco