Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 382.173.250
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/03/2021
Merate: 47 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 31 µg/mc
Valmadrera: 33 µg/mc
Scritto Mercoledì 30 dicembre 2020 alle 09:47

''Cambia Merate'' interroga e chiede conto all'amministrazione di piano neve e appalti

L'intervento di Cambia Merate sulla gestione della pulizia di strade e marciapiedi e dei relativi appalti per lo sgombero della neve non si è fatto attendere e il gruppo di minoranza guidato da Aldo Castelli ha presentato una interrogazione che sarà discussa nel primo consiglio comunale utile del 2021.
Diversi i punti su cui l'opposizione chiede all'amministrazione di fare chiarezza, a fronte di una gestione che ha portato a una "situazione inaccettabile" con interventi che non si sono rivelati tempestivi e nemmeno adeguati.
“Cambia” chiede conto del piano neve, del numero di mezzi impiegati così come delle ditte e delle società incaricate di svolgere i lavori nonchè dei costi per far fronte all'emergenza.
Alla c.a. Sindaco Comune di Merate
Sig. Massimo Panzeri


Oggetto: Interrogazione ai sensi degli art. 51 e 52 del "Regolamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari" del Comune di Merate con richiesta di accesso agli atti ai sensi dell’art. 43, II comma, d.lgs 267 / 2000 in relazione alla conseguenze della nevicata del 27 e 28 dicembre 2020


Egr. Sig. Sindaco,
Premesso che:
  • dalla notte di domenica 27 dicembre e nel corso della giornata successiva, nel Nord Italia si è verificata una nevicata copiosa con accumuli di circa 30 cm sul territorio comunale di Merate;
  • l’evento meteorologico, ampiamente previsto nel corso della 52esima settimana, è stato oggetto di avviso dalla sala operativa della Protezione civile di Regione Lombardia recante rischio neve dalle ore 23 di domenica 27 dicembre alle ore 14 di lunedì 28 dicembre 2020, di livello moderato (codice arancione: preallarme), nell'area omogenea NV-10 (Brianza: province di Monza Brianza, Bergamo, Como, Varese, Lecco) e di livello ordinario (codice giallo: attenzione) nell'area omogenea NV-05 (Prealpi comasche-lecchesi: province di Como e Lecco);
  • nel corso della giornata di lunedì 28 dicembre la condizione di quasi tutte le pubbliche strade del Comune di Merate era di difficilissima percorribilità a causa della mancata o inadeguata spalatura e rimozione della neve accumulata sulle carreggiate, con grave disagio per la circolazione dei veicoli, che in molti casi si è prolungato a martedì 29 dicembre;
  • allo stesso modo marciapiedi e parcheggi comunali non sono stati tempestivamente puliti, neppure nel corso della giornata di lunedì 28 dicembre, tanto che l’Amministrazione comunale ha dovuto addirittura sospendere il mercato di martedì 29 dicembre, anche alla luce dell’impossibilità di accedere ai luoghi ad esso deputati, come ad esempio piazza don Minzoni nella giornata di martedì ancora ricolma di neve;
Considerato che:
  • sul sito internet del Comune di Merate, nonché su ogni altro strumento di comunicazione dell’Amministrazione non è stata data tempestiva comunicazione di quanto oggetto, tra l’altro, dell’avviso di criticità di Protezione civile sopra cennato;
  • che la mancata e/o tardiva pulizia delle strade pubbliche, dei marciapiedi e dei parcheggi, ha cagionato agli utenti notevoli disagi e un inaccettabile situazione di precarietà e, vieppiù, tale condizione ha inciso rallentando e ostacolando i mezzi di soccorso operativi e in transito sulle strade comunali;
I sottoscritti consiglieri comunali chiedono al signor Sindaco:
1. di conoscere le ragioni di tale inaccettabile situazione di fatto che si è verificata nelle giornate di domenica 27, lunedì 28 e martedì 29 dicembre 2020;
2. la trasmissione integrale del “piano neve” ovvero degli strumenti tecnici comunque denominati utilizzati dall’Amministrazione comunale (ad esclusione della determina a contrarre del Responsabile del Servizio Lavori pubblici e ecologia n. 183 / 2020 e relativi provvedimenti di aggiudicazione) per far fronte alle situazioni descritte in premessa e ciò ai sensi del ai sensi dell’art. 43, II comma, d.lgs 267 / 2000;
3. la data di approvazione e la validità degli strumenti di cui al punto precedente;
4. l’indicazione del numero dei mezzi di lavoro impegnati, delle ditte e società in concreto incaricate di svolgere le operazioni di rimozione dello strato di neve, copia degli ordini impartiti alle stesse corredate dalle tempistiche di emissione da parte degli uffici comunali e di quelle di esecuzione assegnate;
5. gli eventuali apporti, nella gestione del fenomeno, richiesti e assolti dalla Protezione civile;
6. i costi, ripartiti per singola ditta o società, sostenuti dal Comune di Merate per far fronte alla rimozione dello strato di neve e alla salatura delle strade e dei marciapiedi oltre ai controlli eseguiti sull’adempimento dei contratti.

Distinti saluti


Aldo Castelli, Patrizia Riva, Gino del Boca,
Alessandro Pozzi, Roberto Perego




© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco