Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 437.773.491
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 22 dicembre 2020 alle 17:16

Pagnano: tentato furto in via Tofane. Due ladri sorpresi sul balcone, prima di fuggire avvertono i residenti 'Torneremo'

Ennesimo tentativo di furto a Merate, questa volta nella frazione di Pagnano. I ladri hanno colpito in via Tofane, dove alcuni residenti li hanno costretti a fuggire dopo averli sorpresi mentre si arrampicavano su un balcone. E' successo intorno alle 17 di lunedì sera, 21 dicembre.


''Ero in casa quando ho sentito dei rumori strani'' ha raccontato una donna del palazzo dove si è verificato il fatto. ''Io e mio marito eravamo al primo piano. Era poco dopo il tramonto, perciò inizialmente non capivo se quella che vedevo oltre le tende della finestra fosse un'ombra o semplicemente il buio. Affacciandomi mi sono ritrovata davanti due ragazzi sulla ventina che dal nostro balcone stavano provando a salire su quello al secondo piano''. La donna ha quindi allertato il marito che l'ha subito raggiunta per affrontare i due malviventi. ''Siamo entrambi albanesi, così mio marito ha parlato nella nostra lingua. Inizialmente uno dei due gli ha semplicemente detto di rientrare in casa, quasi tranquillizzandolo per il fatto che non avevano intenzione di rubare da noi. Abbiamo insistito e a quel punto ci hanno risposto in albanese, per poi lanciarsi con un balzo dal secondo piano fin nel cortile. Uno ha detto, sempre nella nostra lingua, di preoccuparci perchè sarebbero tornati e mio marito gli ha risposto che non serviva perchè li avrebbe raggiunti. A questo punto sono scappati verso Pagnano''. Nel frattempo la donna ha avvisato i carabinieri, arrivati sul posto pochi minuti dopo. ''Ci hanno detto di chiamarli se avessimo visto altro perchè avrebbero perlustrato la zona tutta la sera'' ha concluso. ''I nostri vicini del piano di sopra erano in casa e mio marito, una volta fuggiti i ladri, è andato a sincerarsi che stessero bene''.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco