Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.311.812
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 10 luglio 2010 alle 15:56

Nominati i direttori medici di presidio: sarebbero Gaetano Elli per l’ospedale Manzoni di Lecco e Gedeone Baraldo al Mandic

Gaetano Elli e Giuseppe Genduso
La notizia è ancora ufficiosa ma ci sono diversi elementi che la corroborano: nelle ultime ore Ambrogio Bertoglio avrebbe effettuato le nomine dei direttori medici di presidio. Sarebbero Gaetano Elli al Manzoni e Gedeone Baraldo al Mandic. Entrambi già rivestono questo ruolo ma con un contratto cosiddetto "septies" ossia un incarico temporaneo. In corsa c'erano anche Laura Chiappa per l'ospedale di Germanedo e Patrizia Monti per quello di Via Cerri. Entrambe attualmente sono "comandate" presso altre aziende ospedaliere: la dottoressa Chiappa è direttore sanitario del Sant'Anna di Como, la dottoressa Monti è tra le più strette collaboratrici di Piero Caltagirone, numero uno del San Matteo di Pavia. La Monti aveva comunque avanzato la propria candidatura, dicendosi disposta a lasciare Pavia per tornare a Merate e rivestire la carica di direttore medico. Il suo "comando" al San Matteo era scaduto il 30 giugno scorso ma il dottor Caltagirone l'aveva riconfermata. Tuttavia Patrizia Monti si era premurata di comunicare a Ambrogio Bertoglio la disponibilità a ritornare al Mandic. Evidentemente, se l'indiscrezione sarà confermata, il direttore generale dell'A.O. di Lecco ha deciso diversamente, nominando direttore medico Gedeone Baraldo, uomo di fiducia di Giuseppe Genduso, direttore sanitario aziendale e braccio destro di Bertoglio.

Anche la scelta del direttore medico del Manzoni ha l'aria di risentire di rapporti pregressi. Gaetano Elli, infatti, arriva dal San Gerardo di Monza, dove hanno operato fino al 2007 Bertoglio e Genduso. Le prime reazioni sono di sconcerto, Patrizia Monti è a tutti gli effetti la dirigente che meglio avrebbe potuto interpretare e rappresentare gli interessi del San Leopoldo Mandic, senza nulla togliere alla professionalità di Gedeone Baraldo. Ma, quello che ha suscitato maggior disagio è che della decisione nessuno al Mandic, neppure il responsabile del presidio Giacomo Molteni, ne fosse a conoscenza. Sempre che, lo ripetiamo, l'indiscrezione trovi conferma.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco