Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.361.583
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 dicembre 2020 alle 19:21

Osnago: prende a pugni la ex. Un 40enne finisce in tribunale

È accusato di lesioni personali aggravate un 40enne residente a Osnago - difeso dall'avvocato Stefano Mandelli del foro di Lecco - per aver preso a pugni la donna da cui si era appena separato.
La presunta violenza risale al 4 gennaio del 2019, come ha raccontato quest'oggi al giudice Maria Chiara Arrighi. la stessa persona offesa: "Sono andata a recuperare nostra figlia di 5 anni che quel giorno era rimasta da lui e mi ha detto che sarebbe venuto a prenderla anche il giorno dopo. Gli ho risposto che non era il suo turno e che la bambina sarebbe rimasta con me". La donna avrebbe appena fatto in tempo a far salire la figlia in macchina che l'uomo (dal quale tuttora non ha ancora divorziato) ha cominciato a riempirla di pugni sulla schiena.
"Sono partita con l'auto e mi sono rifugiata dai miei genitori, dove lui mi ha seguita sbraitando". L'episodio per fortuna si è concluso lì e la donna - dimessa dal pronto soccorso con 3 giorni di prognosi - ha avuto la forza di presentare denuncia ai Carabinieri di Merate perchè "non era la prima volta, già prima della separazione succedeva".
Si tornerà in aula il prossimo 12 febbraio.
F.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco