Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.334.709
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 dicembre 2020 alle 08:40

Cernusco: prolungati i lavori alla discarica. Resta il problema 'verde' di Montevecchia

Nella giornata di ieri Silea ha avuto un incontro con gli amministratori di Cernusco Lombardone, Osnago, Montevecchia e relativi apparati tecnici per definire il futuro della piattaforma ecologica. Da inizio novembre sono cominciati i lavori di riqualificazione della discarica. La tabella di marcia ha trovato dei rallentamenti. Per l’inizio dell’anno prossimo non sarà tutto ultimato. Per il sistema di ingressi automatizzato, consentito solo a chi sarà dotato della tessera sanitaria identificativa, bisognerà attendere verosimilmente fino ad aprile 2021 (in precedenza si era parlato di febbraio). Idem per l’asfaltatura completa dei percorsi interni. Tempi più rapidi invece dovrebbero esserci per l’entrata in funzione dell’impianto di videosorveglianza. Il centro raccolta accoglierà i rifiuti di tre territori comunali: si aggiunge infatti Montevecchia a Cernusco e Osnago. Saranno i Comuni a dover caricare i dati di tutti coloro che potranno accedere alla discarica. La gestione sarà in capo a Silea (una sperimentazione che sarà seguita da molti altri esempi in Provincia di Lecco), che a sua volta delegherà il servizio a terzi. Probabile una riconferma del lavoro che sta prestando la cooperativa Paso Lavoro, con un monte ore che sarà ampliato rispetto a quanto accadeva sino a prima dell’avvio della riqualificazione.
Tema spinoso, l’integrazione di Montevecchia e l’elevata quantità di verde che porterebbe alla piattaforma ecologica. L’amministrazione montevecchina garantirà ai propri residenti di conferire questa categoria di rifiuto in un container che verrà posto in via degli Artigiani, ma solo una volta alla settimana, di sabato mattina, quando a Cernusco si verificano i maggiori problemi di intasamento della struttura. Il cassotto sarà svuotato da Silea il giorno stesso. Nel resto della settimana si utilizzerà esclusivamente il sito di via Regina, così come per i cernuschesi e gli osnaghesi.
La discarica attuale di Montevecchia nella frazione Calchera, situata su un terreno privato, sarà dismessa, dopo i richiami per la messa a norma. Con i risparmi dell’affitto e gestione dell’area, il Comune garantirà il servizio aggiuntivo del conferimento al sabato del verde, con relativo presidio da parte del personale incaricato del controllo sugli ingressi. I residenti di Montevecchia dovranno recarsi a Cernusco almeno fino a quando non verrà risolta la vicenda sulla determinazione della proprietà dell’area in via degli Artigiani dove la Giunta Carminati aveva progettato di realizzare il nuovo centro di raccolta comunale. Vicenda che è finita in tribunale.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco