• Sei il visitatore n° 505.648.041
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 08 dicembre 2020 alle 10:28

Paderno: primaria 'vulnerabile' dal punto di vista sismico. Pronta la messa in sicurezza

Scuola primaria e incrocio tra le vie Ugo Festini e Leonardo Da Vinci. L'Amministrazione comunale di Paderno sistemerà le criticità presenti sul territorio. A seguito di una perizia di variante predisposta dal direttore dei lavori relativi alla messa in sicurezza dell'edificio scolastico di via Gandhi e dell'incrocio stradale in prossimità del confine con Verderio, i cui progetti definitivi erano stati approvati nel settembre 2019, sono emerse in entrambi i casi ulteriori criticità che hanno reso necessaria una variazione di assestamento degli interventi previsti.

La copertura della scuola primaria di via Gandhi vista dall'interno

Per quanto riguarda la scuola, i tecnici hanno riscontrato delle problematiche a livello strutturale e dal punto di vista sismico rispetto alla conformazione della copertura in legno dell'edificio. E' stato rilevato, infatti, che buona parte delle travi di cui è composto il tetto sono rette solo da sistemi di incastro e contrasto. L'assenza di collegamenti più saldi, scrivono i tecnici nella relazione redatta a seguito del sopralluogo, ''è causa di possibile crollo degli stessi per perdita in appoggio in fase sismica, pertanto è necessario che gli elementi siano collegati alle strutture portanti in modo da evitare le perdite in appoggio''. ''Alla luce di quanto emerso - si legge nella relazione - si considera di prioritaria importanza la realizzazione di un sistema di ancoraggio delle travi di copertura con sistemi meccanici in acciaio che lavorino a taglio sotto l'effetto del sisma evitando fenomeni di crollo''.

L'incrocio tra via Ugo Festini e via Leonardo Da Vinci

Relativamente all'incrocio, invece, le opere che l'Amministrazione realizzerà riguardano la sistemazione dello spartitraffico, l'asfaltatura della discesa per Verderio e l'implementazione della segnaletica per garantire maggiore sicurezza ai pedoni. ''L'incrocio risulta essere stato oggetto di recente di una serie di opere di manutenzione straordinaria in occasione del progetto di ristrutturazione dello sfioratore'' scrivono i tecnici. ''Tale intervento, pur avendo notevolmente migliorato le condizioni della zona, prevedendo una serie di opere accessorie di completamento, non garantisce da solo la sicurezza dell'area, in quanto era localizzato esclusivamente in alcuni tratti e non volto alla messa in sicurezza generale dell'area. Il presente progetto prevede l'estensione dell'intervento precedente alle zone non ancora trattate, con l'obiettivo di garantire la sicurezza dell'area, sia rispetto al traffico veicolare che ciclopedonale''.

Scarica qui la relazione illustrativa delle variazioni dei progetti.

Di seguito la nota inviata dal sindaco Gianpaolo Torchio, con alcuni chiarimenti relativi al progetto della scuola primaria:

In merito all’articolo di stampa sulla scuola primaria di Paderno d’Adda, a completamento di quanto riportato, credo sia utile integrare qualche informazione di contesto fondamentale per capire l’intervento.
Quella che è stata pubblicata è una relazione progettuale collegata alla variante in corso d’opera dei lavori effettuati in questi mesi e in via di chiusura.
La scuola è stata costruita in due fasi tra il 1999 e il 2005 rispettando tutti i requisiti sismici richiesti. Dal 2016, però, Regione Lombardia ha modificato la classe sismica del nostro territorio, portandola dalla classe più bassa (4) alla classe immediatamente superiore (3).
La precedente amministrazione ha quindi incaricato alla Società Tecnoindagini approfondite analisi, in primis su edifici scolastici e palestre, per capire se venissero rispettati i criteri richiesti dalla nuova normativa di zonazione sismica e quindi dal nuovo quadro di rischio di riferimento.
A seguito dell’indagine, sono stati individuati come prioritari gli interventi sulle palestre della scuola primaria e del centro sportivo. Interventi conclusi ad inizio 2019.
Con la nuova amministrazione abbiamo continuato  i lavori agendo sui due edifici scolastici che si trovavano, anche nel quadro delle nuove norme, comunque già in classi di sicurezza elevata (tra A+ e B).
Sulla scuola dell’infanzia Arcobaleno un’indagine sui giunti tra i corpi principali ha confermato sia che non sono necessari ulteriori interventi e sia la classificazione di sicurezza sismica della scuola ai massimi standard.
Sulla scuola primaria di via Ghandi è stata rilevata la necessità di incrementare il livello di sicurezza per evitare, a fronte di eventi particolarmente violenti, il possibile scivolamento delle travi dalle colonne. Rischio eliminato rendendo più coerente la struttura del tetto, con il posizionamento delle placche metalliche ben descritto nella relazione.
L’intervento è già stato concluso e visibile nella scuola, così come è in via di conclusione anche la messa in sicurezza dell’incrocio tra via Festini e Leonardo da Vinci.

A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco