Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.335.277
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 29 novembre 2020 alle 17:04

Bravo Montalbano

Montalbano ironizzava sul brutto stratagemma messo in atto per diminuire gli incidenti alla rotonda di via Laghetto. Ha ragione. Perché fare un lavoro grossolano e raffazzonato per la sola uscita da via Laghetto, quando l'uscita da via Cernuschi per immettersi in via Laghetto e andare verso la Conad presenta gli stessi rischi, e lì non si può rimediare deviando il traffico verso il semaforo di Cernusco. La giusta soluzione sarebbe diminuire il diametro della rotonda, come suggerito molto, ma molto tempo fa con tanto di disegnini esplicativi (vedi link), in modo che chi viaggia sulla provinciale non possa più attraversare la rotonda di volata come fa adesso, ma debba per forza rallentare per curvare attorno alla rotonda.

Volete dire che un comune come quello di Merate, che ha un bilancio di 15 milioni l'anno, non ha i soldi per questa modifica? Un comune che ha previsto 60.000 euro per due lampioni nell'area Cazzaniga che serviranno solo ai topi per trovare la strada di casa e ai frequentatori per fare i loro bisogni contro il muro, come fanno spesso?

Un'ultima cosa per Montalbano: è inutile consigliare libri, la struttura mentale delle persone non la cambi.
Emerenziano Paronzini
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco