Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 375.341.659
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/01/2021
Merate: 67 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 56 µg/mc
Valmadrera: 89 µg/mc
Scritto Venerdì 27 novembre 2020 alle 18:44

Merate, Rotary Club: donati 10 tablet alle RSA

Print Friendly and PDF Bookmark and Share
Il Rotary Club Merate Brianza ha donato 10 tablet alle RSA:
  • Casa Gesù Maestro di Cinisello Balsamo
  • Comunità Alloggio per Anziani Hotel Adda di Paderno D’Adda
per permettere ai ricoverati i contatti con i propri familiari tramite videochiamata.
Già durante la prima emergenza sanitaria della Primavera scorsa, il Rotary Club Merate Brianza si è impegnato in prima linea nella lotta contro il COVID-19, aiutando le autorità sanitarie nel comunicare informazioni salvavita, donando attrezzature e dispositivi individuali a ospedali e strutture per anziani.
Durante questa fase di emergenza quello che ha molto colpito è stata la profonda solitudine dei malati negli Ospedali e degli anziani nelle RSA.
Quella contro la solitudine è una battaglia combattuta anche dal personale che ha potuto fare ben poco per lenire la sofferenza psicologica di pazienti, anziani e famigliari, isolati gli uni dagli altri, senza possibilità di alcun contatto. Moltissimi Operatori sanitari, soprattutto coloro che pongono al centro della propria azione la cura nella relazione, con empatia e condivisione, hanno messo in campo tutte le loro energie professionali e umane per “essere prossimi” agli anziani: sostituire gli affetti più cari, le relazioni figliali e affettive costruite nel corso di una vita intera però non è possibile, nonostante tutto l’impegno profuso gli anziani, separati dai propri famigliari, hanno sofferto prima di tutto per la solitudine.


Ecco allora la chiamata quotidiana ai famigliari diventare un appuntamento irrinunciabile, a volte doloroso ma molto emozionante, assumendo un valore fondamentale per accorciare le distanze, per condividere esperienze e sentimenti.
Il telefono, ma soprattutto lo smartphone o il tablet, che consentono una videochiamata, rappresentano il massimo conforto anche per i familiari che, pur non potendo far visita ai propri cari, hanno la possibilità di vederli e farsi vedere per mantenere vivo un legame affettivo bruscamente interrotto dalla pandemia.
In occasione della nuova emergenza sanitaria il Rotary Club Merate Brianza si è pertanto attivato per dotare alcune RSA di tablet per consentire le videochiamate dei ricoverati ai loro familiari e amici, per mantenere il legame con il mondo esterno da cui hanno dovuto allontanarsi, per trarre e dare conforto non solo dalle parole, ma anche dai volti delle persone care.
L’utilizzo dei supporti tecnologici consente inoltre di personalizzare e moltiplicare all’infinito le attività educative e di animazione, offrendo molteplici possibilità di utilizzo agli Educatori e agli Psicologi: film, arte, musica, giochi logici, enigmistica, notizie, ricette, storia, geografia, letture, tradizioni, poesia e tutto ciò che la tecnologia può offrire sono disponibili e fruibili con un semplice “click”.
La prima fase del progetto, la consegna dei Tablet alle RSA Casa Gesù Maestro di Cinisello Balsamo e Comunità Alloggio per Anziani Hotel Adda è avvenuta in questi giorni, nel corso di una serata conviviale online.
La serata, condotta dalla Presidente del Rotary Merate Brianza, Dr.ssa Francesca Perrot, ha visto la partecipazione della Dr.ssa Vincenza Scaccabarozzi, Direttore della RSA Casa Gesù Maestro insieme alla Dr.ssa Mia Brighi, l’Educatrice della RSA di Cinisello e del dott. Danilo Stagi, Direttore di Hotel Adda insieme alla Dr.ssa Martina Travisani, la Psicologa della Comunità alloggio di Paderno d’Adda, ascoltati con vivo interesse da un gruppo numeroso di Soci del Club meratese.
L’azione del Rotary Merate Brianza però non si fermerà qui: valutata l’efficacia di tale intervento si pensa già alla possibilità di estenderlo donando altri tablet ad altre strutture RSA o Ospedaliere.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco