Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 375.336.926
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/01/2021
Merate: 67 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 56 µg/mc
Valmadrera: 89 µg/mc
Scritto Martedì 24 novembre 2020 alle 15:58

Osnago: è morto mons Ferrari ex parroco, cittadino onorario

Print Friendly and PDF Bookmark and Share
Monsignor Marco Ferrari
Si è spento ieri, lunedì 23 novembre, monsignor Marco Virgilio Ferrari. Avrebbe compiuto 88 anni il 27 novembre. Ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 28 giugno 1959, fu vice rettore e poi rettore del seminario di Saronno fino al 1972. La prima funzione religiosa da parroco la celebrò a Osnago, dove diresse con zelo la parrocchia dal 1972 al 1981. Indelebile il ricordo che ha lasciato in paese, con la sua capacità di aggregare la comunità. Su proposta del suo successore don Piero Cecchi, nel dicembre 1987 il Comune di Osnago gli conferì la cittadinanza onoraria.
Dopo l’esperienza in Brianza, fu trasferito a Milano per un nuovo incarico da parroco in Santa Maria del Suffragio per due anni. Dal 1983 al 1991 divenne Protonotario Apostolico e Vicario episcopale per la Zona pastorale I – Milano. Per 21 anni, dal 1983 al 2014, è stato membro del Consiglio episcopale milanese, per poi divenirne consulente stabile. Intanto, l’8 settembre 1987 veniva eletto vescovo della diocesi titolare di Mazaca. Poco dopo, il 18 ottobre dello stesso anno, fu ordinato nel Duomo di Milano da Carlo Maria Martini e fino al 2009 rimase Vescovo ausiliare di Milano. Dal 1991 al 2003 fu anche vicario episcopale per la Zona pastorale II – Varese.
“La Chiesa Ambrosiana accompagna l’ingresso di Mons Marco Ferrari nella pace eterna di Dio con una preghiera di intensa riconoscenza – così in un messaggio dell’Arcivescovo di Milano, Mario Delpini Abbiamo tutti molti motivi di gratitudine per Mons. Ferrari per il suo zelo pastorale, per la sua opera educativa nel Seminario Diocesano, per le responsabilità assunte come vicario episcopale di zona e come Vescovo Ausiliare”.
Parole, quelle dell’Arcivescovo, non solo formali, ma profondamente sentite. “Con simpatia e ammirazione ricordiamo il molto lavoro compiuto, il suo caratteristico stile modesto, cordiale, benevolo verso tutti, per la sua sensibilità verso i problemi sociale, le sfide culturali e le persone in difficoltà – prosegue Delpini – Nella confidenza più semplice e nella comunicazione più profonda ha dato testimonianza a me e a tutti di un intenso desiderio di vedere il volto di Dio, di percorrere la via della sequela di Gesù, di entrare nella comunione di santi, consapevole di dover passare per la porta stretta del consumarsi per amore e del soffrire con pazienza”.
Infine l’invito a tutti a pregare per accompagnare Monsignor Ferrari alla vita eterna: “Lo immagino ora avvolto della gloria di Dio e della sua pace e invito tutti a pregare per lui perché continui a intercedere per questa Chiesa che ha amato e servito e continui ad essere presenza lieta e attenta per la sua grande famiglia, alla quale esprimo le mie condoglianze”.
Monsignor Marco Ferrari conseguì numerosi altri incarichi. Dal 1995 al 2009 ha fatto parte della Commissione Cei per l’Educazione cristiana, la cultura e la scuola. Dal 1995 al 2000 è stato Vescovo delegato dalla Conferenza episcopale Lombarda per la Carità e la salute, dal 2000 al 2005 per la Pastorale scolastica, dal 2006 al 2015 per la Pastorale Sociale e la formazione socio-politica e dal 2009 al 2015 per il Clero anziano. L’ultimo ruolo nel 2017, mantenuto dal 1998, come membro del Consiglio direttivo dell’Istituto Superiore di Studi Religiosi. Dal 2003 risiedeva a Cassano Magnago – S. Giulio.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco