Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 363.979.124
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/11/20
Merate: 32 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 25 µg/mc
Valmadrera: 26 µg/mc
Scritto Giovedì 19 novembre 2020 alle 11:36

Airuno: tavolo di sicurezza per fermare il piromane delle auto

Dopo i cinque incendi ad automobili avvenuti ad Airuno in poche settimane, l'ultimo dei quali verificatosi due giorni fa, si è riunito stamane in Comune un tavolo di sicurezza.

Il sindaco Alessandro Milani, il comandante della PL Enrico Badon, il consigliere Enrico Riva e il vicesindaco Adriana Rossi

L'Amministrazione, attraverso una nota diramata poco fa, ha fatto sapere di aver attenzionato della situazione anche la Prefettura, spiegando che le forze dell'ordine sono state mobilitate per fare in modo che il piromane, autore probabilmente di tutti i roghi, venga al più presto assicurato alla giustizia.

Di seguito il comunicato:
In data odierna si è svolto il Tavolo Sicurezza alla presenza del Sindaco Alessandro Milani, del Comandante Badon, del Vicesindaco, del Consigliere delegato alla Sicurezza e dei capigruppo di maggioranza e minoranza.

Dopo aver fatto il punto della situazione inerente i recenti roghi che stanno turbando le notti dei nostri cittadini, sono state presentate, da entrambi i gruppi consiliari, alcune proposte che sono al vaglio delle autorità di pubblica sicurezza.

Anche la Prefettura è stata sensibilizzata della situazione attuale e lo stesso Prefetto ha già avuto occasione di comunicare col Sindaco, rassicurando che gli organi dello Stato sono stati mobilitati per assicurare alla legge il responsabile.

L’Amministrazione Comunale, a seconda delle disponibilità economiche, sta già vagliando l’impegno di installare nuove postazioni di videosorveglianza dando priorità alle zone interessate.

L’Amministrazione Comunale
Articoli correlati:


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco