Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 363.969.219
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/11/20
Merate: 32 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 25 µg/mc
Valmadrera: 26 µg/mc
Scritto Mercoledì 18 novembre 2020 alle 15:07

Merate: quarto bando di contributi a fondo perduto a sostegno dei negozianti, stanziati 20.000 €

Altri contributi a fondo perduto erogati dal Comune di Merate a sostegno degli esercenti e dei negozianti in difficoltà. Quello pubblicato oggi è il quarto bando, che segue quello pensato per sostenere l'adattamento delle attività e l'acquisto dei DPI, quello in supporto delle attività chiuse durante la 'fase 1' e il terzo, indirizzato al sostegno delle imprese.
Ad oggi sono oltre 150 le attività che hanno potuto usufruire dei fondi, e per riuscire a soddisfare tutte le domande, il Comune ha deciso di aumentare le risorse con altri 100.000 euro. Il fondo, dai 90.000 euro iniziali, sarà dunque di ben 190.000 euro.
Questo quarto bando vedrà stanziate risorse per 20.000 euro, finanziate interamente dall'Amministrazione comunale, e il contributo pubblico erogabile una tantum sarà così ripartito: per le imprese  agricole e agrituristiche: 1500 euro, per le aziende  agricole che esercitano attività di Fattoria didattica: 2000 euro, per le attività  legate alla vendita, assistenza, informazioni e pubblicità delle iniziative turistiche, operanti nel territorio: 1500 euro, e, infine, alle attività di noleggio con conducente andranno 1500 euro.
L'assessore al commercio Giuseppe Procopio
Il Comune di Merate mai come in questo momento è al fianco degli esercenti e dei negozianti costretti a tenere chiuse le loro attività: al via già da oggi una NUOVA TRANCHE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO, il quarto nell’ambito del “Programma di sostengo alle famiglie e alle imprese di Merate”.
Ad oggi il Comune di Merate ha pubblicato 3 bandi. Il primo pensato per sostenere progetti di adattamento delle attività e acquisto dei dispositivi di protezione per prevenzione del Covid, il secondo bando indirizzato al sostegno delle attività chiuse durante il lockdown di marzo il terzo come del distretto del commercio meratese indirizzato al sostegno delle imprese.  
Il successo dei bandi è testimoniato dai numeri. La nostra azione ha consentito di poter aiutare oltre 150 imprese e microimprese della città erogando oltre 300.000 euro. Un risultato straordinario mai visto prima.
Le notizie che vi comunichiamo oggi sono due. La prima è che per soddisfare tutte le domande del secondo bando sono state aumentate le risorse con altre 100.000 euro e che entro fine mese verrà fatto il bonifico. Pertanto il fondo passa da 90.000 a 190.000 mila euro.
L’altra notizia è che da oggi è pubblicato sul sito del comune il quarto bando dedicato alle seguenti microimprese. Aziende agricole singole o associate, aziende agrituristiche o fattorie didattiche; attività legate alla vendita, assistenza, informazioni e pubblicità delle iniziative turistiche operanti nel territorio; attività di noleggio con conducente, (N.C.C. - automobili e autobus).
Con questo 4 bando si prevede l’erogazione di un contributo che vogliamo erogare in tempi strettissimi. L’importo del contributo pubblico erogabile, una tantum, per ogni impresa è così articolato: alle aziende agricole e agrituristiche: € 1.500,00; alle aziende agricole che esercitano attività di Fattoria didattica: € 2.000,00; alle attività legate alla vendita, assistenza, informazioni e pubblicità delle iniziative turistiche, operanti nel territorio: € 1.500,00; alle attività di noleggio con conducente, (N.C.C. - automobili e autobus): € 1.500,00.
Le risorse per questo bando stanziate sono pari euro 20.000,00 finanziate interamente dall’Amministrazione Comunale di Merate.
Ovviamente questi aiuti si sommano ai precedenti. L’amministrazione di Merate durante quest’anno si è spesa per non lasciare indietro nessuno in questa fase di emergenza. Sono state sostenute famiglie e imprese per uno stanziamento di risorse proprie per circa € 700.000,00, che hanno finanziato, in particolare, l’abbattimento dell’IMU per le seconde case concesse in comodato ai parenti in linea retta, hanno calmierato i costi dei centri estivi ricreativi consentendo la possibilità a tutte le famiglie di accedervi a prezzi veramente vantaggiosi, l’abbattimento delle rette dell’asilo nido fino alla chiusura dell’anno in corso, la riduzione del canone di locazione del CDD di Viale Verdi, il finanziamento dei bandi del commercio per oltre € 245.000,00, di compensare le minori entrate degli oneri della piscina comunale per oltre € 245.000,00 e, infine, di far fronte anche all’acquisto di dotazioni primarie per la Protezione Civile, nonché il concorso all’incremento del fondo alimentare per i bisognosi.
Giuseppe Procopio: “Credo che abbiamo fatto qualcosa di importante e unico sul commercio. Non sono mai stati erogati cosi tanti contributi. Con questo programma abbiamo voluto essere un costante e concreto aiuto alla Città. E’ una straordinaria forma di sostegno e accompagnamento al sistema economico delle nostre piccole ma importantissime attività commerciali in questo momento difficilissimo. Merate è caratterizzata da un articolato tessuto produttivo che fa riferimento a tante famiglie che sino ad ora hanno consentito solidità al nostro sistema. Ma oggi anche essi sono in difficoltà e vanno sostenute in tutte le forme. Il pericolo è di trovare il deserto dopo il virus. Il Governo avrebbe dovuto derogare e affidare ai comuni sin da subito l’erogazione dei contributi perché conoscono bene il territorio e le realtà. Avremmo potuto fare molto di più e velocemente. Questa ne è la prova. Speriamo nel futuro. “
Alfredo Casaletto:“la straordinaria solidità del bilancio comunale, anche grazie ad oculate e ponderate economie di spesa corrente, ha permesso questo importantissimo e concreto sostegno all’economia cittadina, non dimenticando nemmeno di garantire la continuità dei servizi essenziali e fondamentali per la comunità e l’importante sostegno finanziario agli investimenti. Confido che dal prossimo anno la situazione generale possa finalmente migliorare. Ci aspetteranno importanti sfide e vogliamo, per questo, voler proseguire lungo la strada tracciata quest’anno perché è proprio dalle difficoltà che si riescono a trovare le migliori risorse per andare avanti.”
Per scaricare il bando, CLICCA QUI.
Per scaricare il modello da compilare per fare domanda, CLICCA QUI.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco