Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.622.205
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Giovedì 29 ottobre 2020 alle 17:54

Mandic: una ventina i casi positivi già ricoverati nel presidio. La medicina A ne accoglie una dozzina, alcuni hanno la Cpap

I numeri sono in continuo divenire e cambiano da un giorno con l'altro, in qualche caso di ora in ora. La riapertura del Mandic ad ospitare pazienti covid non si è fatta attendere anche perchè la pressione su Lecco, data anche la situazione delle province attorno, è importante.


Sono poco meno di una ventina i positivi ricoverati nel presidio meratese per il quale non si vogliono immaginare e meno che mai ripetere i giorni di marzo con la fila di ambulanze fuori dal pronto soccorso.
Una dozzina di persone positive al tampone con sintomi da polmonite interstiziale sarebbero in medicina A il primo reparto nuovamente chiuso e riconvertito a covid, con possibilità di arrivare fino a 33 posti letto in camere doppie. Tre quelli ricoverati in Pneumologia con casco Cpap e altrettante le persone in rianimazione, sempre positive al virus.

Come spiegato, si tratta di numeri approssimativi che cambiano nel volgere di poco tempo e che per il momento sono sotto controllo e contenuti, senza particolari motivi di allarmismo anche se il quadro che va delineandosi nei prossimi giorni non è certo di miglioramento.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco