Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.617.825
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Giovedì 29 ottobre 2020 alle 17:17

Merate, ds Campeggi: in presenza solo il triennio del grafico. Si tutela la formazione

Manuela Campeggi, dirigente scolastico
In attuazione all'ordinanza regionale che indica la didattica a distanza come strumento principe per svolgere le lezioni, salvaguardando però i laboratori e il supporto ai ragazzi con bisogni specifici, l'istituto Viganò di Merate ha stabilito che la frequenza in aula sarà garantita esclusivamente ai ragazzi del triennio dell'indirizzo grafico.
Una decisione che ha lasciato perplesso qualche genitore ma che, in realtà e come facilmente intuibile, non è frutto di una disposizione presa in autonomia, ma in pieno rispetto e seguendo le direttive emanate da regione Lombardia.
"Mi sono consultata con i docenti" ha spiegato il dirigente scolastico prof. Manuela Campeggi "e abbiamo esaminato la situazione e le caratteristiche di tutti gli indirizzi. Abbiamo convenuto che la frequenza in presenza sarebbe stata necessaria per il triennio del grafico in quanto sono previsti dei laboratori particolari, con programmi specifici installati sui MAC dell'aula ripristinata dopo il furto e quindi farli lavorare da casa non sarebbe stato possibile, soprattutto per quanto riguarda l'assistenza fornita dal docente. Siamo nel pieno della legalità, non ci siamo arrogati nessun tipo di potere e meno che mai abbiamo prevaricato alcuna normativa. Abbiamo solo messo in atto le disposizioni. Le classi comunque vengono a rotazione e la presenza in istituto resta limitata. È un modo per tutelare la preparazione che, in questo indirizzo, è difficile da sostituire con lezioni esclusivamente a distanza. Tutto è stato fatto nell'interesse dei ragazzi, con massima attenzione alla loro sicurezza ma salvaguardando anche la preparazione scolastica".
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco