Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.539.688
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 24/11/20
Merate: 62 µg/mc
Lecco: v. Amendola:42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 41 µg/mc
Scritto Mercoledì 28 ottobre 2020 alle 11:01

Un governo contro il popolo

Il premier, con un nutrito contorno di lacchè, ha emanato l'ennesimo dpcm. Facendosi forza su un terrorismo sanitario, per cui si parla solo dei 20mila positivi (positivi, non ammalati) e si tralasciano i 150mila negativi, si mettono in ginocchio migliaia di attività e famiglie avviando la nazione ad un tracollo economico. Qualcosa non torna nel comportamento del governo, se non la chiara intenzione di arrogarsi un sempre maggiore potere e di arrivare ad una dittatura democratica. E' mesi che ci raccontano che arriva una nuova ondata di covid-19 e adesso vogliono coprire errori e mancanze propinandoci che il virus circola in famiglia, al tavolo di un ristorante, in piscina o su una pista da sci. Ma dei trasporti, niente? Dei milioni spesi per i banchi di una scuola che chiude ancora prima che questi siano arrivati, niente? Se la protesta sta aumentando in tutta Italia, qualche domanda sulle misure adottate sti cialtroni del governo dovranno farsela no? La deputata Bonafè ha dichiarato "che non bisogna fare gli italiani più imbecilli di quello che sono", e dato che ci state prendendo in giro beh continuate pure a raccontarci che arriverà il recovery found a metà 2021, o che non è vero che state riempiendo di soldi i Benetton (ricordate le dichiarazioni di Toninelli o della De Micheli?), o che Tridico ha fatto un ottimo lavoro con l'INPS. Personalmente penso che sia più centrato il pensiero di Del Rio "bisogna temere l'ira dei miti", ma se qualche ciarlatano continua a promulgare certi dpcm ne vedremo delle belle.
Tiziano
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco