Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.618.243
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Martedì 27 ottobre 2020 alle 16:46

Bellusco, covid: esplosione di casi. Sei classi in quarantena

Il sindaco Colombo
Tenere molto alta la guardia di fronte ad un virus che, stando solo ai numeri di diffusione, non sarebbe meno incisivo di quello che ha imperversato la scorsa primavera.
È in sostanza questo il messaggio del sindaco di Bellusco Mauro Colombo, che davanti al rapido progredire dei contagi degli ultimi giorni sul territorio comunale ha invitato i cittadini a non sottovalutare la situazione. Un incedere costante che ha portato, tra i numeri più significativi, a raddoppiare il numero delle classi delle scuole di paese in quarantena (dalle 3 di settimana scorsa alle attuali 6 totali tra i plessi della primaria e secondaria).
Particolarmente indicativo anche il dato dei positivi passati da 21 a 39 casi. Per questo il comune ha riattivato il numero unico operativo durante la prima ondata, per garantire agli over 65 impossibilitati a muoversi o alle prese con altre difficoltà la consegna della spesa e dei farmaci a domicilio.
Questo il comunicato integrale del sindaco sulle ultime evoluzioni dell'epidemia in paese:
Cari concittadini,
non è vero che i casi positivi che stanno emergendo in queste ultime settimane sono solo di persone leggermente sintomatiche, e che la situazione non ha nulla a che vedere con i contagi dei mesi di marzo e aprile. Non è vero!
Il sensibile aumento dei contagiati anche a Bellusco sta portando con sé situazioni più difficili, con persone ricoverate e altre in condizioni talvolta critiche a domicilio.
Ad oggi i casi positivi a Bellusco sono 39, ventuno in più rispetto a tre giorni fa, oltre ad altre 20 persone in sorveglianza attiva (perché non hanno effettuato il tampone), prevalentemente contatti stretti o famigliari delle persone positive. Le classi attualmente in quarantena sono 6, 4 alla Primaria e 2 alla Secondaria di primo grado.
Questa diffusione preoccupante del virus anche a Bellusco sta interessando prevalentemente la fascia d’età dei giovani adulti. Sono nostri concittadini attivi nel lavoro e nei contatti sociali.
Dobbiamo ora fare il possibile per non trasmettere il virus alla fascia dei più anziani, dobbiamo tutelarli perché sappiamo ormai bene, e ATS ce lo ricorda costantemente, che loro sono i più fragili e non possiamo permetterci di assistere nuovamente a quanto è successo nei mesi primaverili.
I nostri medici di base e i pediatri del territorio stanno affrontando al meglio la situazione. Restano il nostro primo presidio sanitario. Siamo in costante contatto con loro per definire ulteriori azioni di presidio e prevenzione.
A livello locale abbiamo riattivato il numero unico 039.62083250, a supporto di coloro che si trovano in difficoltà ed in particolare per gli over 65enni senza una rete parentale di supporto. Molti esercenti si sono resi nuovamente disponibili per consegne a domicilio.
Il senso di responsabilità di ciascuno di noi diminuisce il rischio per tutti.
Confido ancora una volta nel vostro senso civico.

IL SINDACO
Mauro Colombo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco