Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 364.619.606
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Lunedì 26 ottobre 2020 alle 16:42

Lomagna: ''Uniti'' interroga sul bosco da abbattere in via Marconi. Il 29 il Consiglio

Sbancherà in Consiglio comunale la questione del bosco privato in via Marconi su 2 mila mq che verrà abbattuto per lasciare spazio a sei villette. Il gruppo di minoranza ha infatti prodotto un’interpellanza che sarà discussa giovedì 29 ottobre. “Uniti per Lomagna” pone l’accento sulla quantità di alberi che andranno piantati nel comparto residenziale, nel rispetto del PGT (Piano di Governo del Territorio).




L’interpellanza arriva infatti in seguito a un nostro articolo [clicca QUI] in cui abbiamo evidenziato che, in base alle informazioni in nostro possesso, il progetto calcola la “Superficie Verde Alberata” sommando le chiome degli alberi al verde degli arbusti. Addirittura questa seconda categoria occupa oltre la metà della estensione complessiva destinata a SVA. Le Norme Tecniche di Attuazione del PGT sono però chiare. Possono essere ricomprese nella Superficie Verde Alberata solo le piante ad alto fusto.
“Chiediamo pertanto all’Amministrazione di spiegare al consiglio intero se il PGT è lacunoso, perché esistono altre norme che smentiscono quanto recita, oppure il progetto deve essere modificato per l’esistenza di questa norma” è scritto nell’interpellanza del gruppo guidato da Mauro Sala.

INTERPELLANZA

All'attenzione del Sig. Sindaco del Comune di Lomagna
OGGETTO: abbattimento di un bosco per la costruzione di nuove villette In Via Marconi
Su richiesta di alcuni allarmati cittadini, Uniti per Lomagna pone all'Amministrazione la seguente interpellanza: Sono di prossima costruzione numero sei nuove villette in Via Marconi (costruzioni ampiamente pubblicizzate dall' agenzia immobiliare). Per la costruzione delle suddette villette verrà abbattuto un bosco di 35 grandi alberi di cui il privato ha già avuto l'autorizzazione a procedere da parte dell'Amministrazione. Dalle informazioni raccolte, di questi 35 alberi solamente 14 verrebbero piantumati. Il numero degli alberi piantumati deve rispondere alla normativa relativa al P.G.T. e per la zona interessata, classificata come estensiva o di complemento, l'indice di densità arborea non può essere inferiore al 20% , nel nostro caso circa 400 mq. Di questi 400 mq. le chiome devono occuparne circa il 50% cioè questa nuova zona residenziale deve obbligatoriamente avere 200 mq. coperta da fronde alberate. Ora in base al progetto vengono considerate per 99 mq circa per le "chiome" dei 14 alberi e i restanti 123 mq circa per le "chiome" delle siepi. Le Norme Tecniche di Attuazione del PGT, circa la Superficie Verde Alberata, recitano le seguenti parole: "e' quella parte della superficie fondiaria che dovrà essere piantumata con essenze arboree ad alto fusto autoctone o naturalizzate, le cui chiome a sviluppo coprono almeno il 50% della superficie stessa". Da questo si evince che vanno conteggiati solo gli alberi e non gli arbusti. Chiediamo pertanto all'Amministrazione di spiegare al consiglio intero se il PGT è lacunoso, perché esistono altre norme che smentiscono quanto recita, oppure il progetto deve essere modificato per l'esistenza di questa norma.

Lomagna, 21 ottobre 2020

Il Capogruppo di Uniti per Lomagna
Sala Mauro
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco