• Sei il visitatore n° 476.968.781
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 21 ottobre 2020 alle 17:15

Montevecchia: le numerose promesse del sindaco per risolvere i disagi del traffico

Montevecchia per sua natura corre il rischio di essere invasa in modo irrazionale dal turismo. Il problema di Montevecchia è attrezzarsi per sopportare questo tipo di questione. È un fenomeno molto difficile da gestire”. A dirlo è il sindaco Franco Carminati. Dopo i disagi degli ultimi due fine settimana, con polemiche social annesse, il primo cittadino torna ad affrontare l’annosa questione di cui ha spesso parlato in questi quattro anni e mezzo da sindaco. Ha ribadito quali siano i due cardini da implementare: il servizio navetta, e il Montevecchia Pass che funziona su prenotazione. Nella diretta su facebook di ieri sera ha promesso che dal prossimo fine settimana ci saranno due autobus in servizio, di cui uno farà da spola al parcheggio di via degli Artigiani. “Oggi non riusciamo ancora a far pagare la navetta perché bisognerebbe mettere insieme persone e modelli che in questo momento non riusciamo ad attuare – ha sostenuto il primo cittadino – Dalla prossima primavera la navetta sarà la regola e sarà la regola pagarla almeno 1 euro perché non è corretto che venga pagata da tutti quanti”.

A breve la cartellonistica sarà implementata. Verranno aumentati i controlli anche al Pertevano, a Ostizza e agli altri punti presi d’assalto. “Per questo abbiamo bisogno di volontariato” ha detto il sindaco, che ha aggiunto di voler pure accentuare il servizio di Polizia locale. “Le multe portano soldi nelle casse del Comune e quindi parte dei costi che stiamo sostenendo, soprattutto penso a quelli per i due vigili e più che stiamo “comprando” e che compreremo dagli altri Comuni per il sabato e la domenica, viene pagata dalle multe che arrivano” ha sostenuto Carminati. Ha proseguito: “In questo momento stiamo potenziando l’impianto di videosorveglianza in modo da attuare in tempi celeri un controllo macchina dopo macchina”.


Ci sono poi gli impegni sul medio termine. Ad esempio l’introduzione di alcuni parcheggi a pagamento dalla prossima primavera in Alta collina, riservando ai residenti alcuni stalli alle Quattro strade e in zona Cappelletta. Non è invece in programma la realizzazione di nuovi parcheggi. L’amministrazione punta soprattutto alla predisposizione della Zona a traffico limitato. “Tra pochi giorni cominceremo a studiare quello che diventa indispensabile – ha dichiarato Carminati – Ci impegniamo perché da qui ai prossimi otto mesi, fin quando io sono seduto a questo posto, si predisponga il modello Ztl, un sistema automatizzato che controlli gli accessi a questo paese e faccia entrare solo chi ha il pass, i residenti, i clienti e le persone che possono essere ospitate in Alta collina, che è come un museo e come tale dobbiamo gestirla. Dobbiamo fare degli investimenti”.

Franco Carminati è tornato infine a insistere sull’importanza del Montevecchia Pass. “Penso che oggi il concetto del Pass che abbiamo inventato solo a maggio sia passato. Dobbiamo cavalcarlo fino in fondo. È il modello giusto di gestione della collina in quei momenti di grande affollamento. Deve entrare in testa ai media e a quello che possiamo condizionare – ha dichiarato il sindaco – Il risultato ce lo avremo quando la Ztl sarà effettivamente attiva”.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco