Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 360.231.428
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/10/2020

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 21 µg/mc
Lecco: v. Sora: N.D. µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Venerdì 16 ottobre 2020 alle 18:45

Robbiate, un genitore: figli a scuola a rischio. Si usi la DAD

Mio figlio, frequentante la classe 1^ è stato messo in quarantena poiché ha svolto attività di intersezione pomeridiane con il ragazzo dell'altra prima che purtroppo è risultato positivo al COVID. Non è stato l’unico della sua sezione ad essere stato messo in quarantena ma anche altri della medesima sezione e ragazzi di altre prime.
Quindi sono a casa in quarantena con didattica a distanza mentre tutti i suoi compagni e gli studenti delle altre prime stanno andando tranquillamente a scuola a rischio che mio figlio o altri siano positivi al covid e questi ragazzi continuano a frequentare le lezioni ignari del circolo vizioso che potrebbe generarsi.. i genitori sono realmente stati avvisati? O tutto viene nascosto? Perché non fanno partire la didattica a distanza per tutti e basta?
Senza contare che in classe gli studenti purtroppo si trovano fratelli di ragazzi già in quarantena dall’istituto Vigano’. Ho chiamato la pediatra e mi ha risposto che un fratello può andare a scuola comunque perché non è stato a contatto con chi ha avuto il COVID...ROBE DA MATTI!!!
Un genitore
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco