• Sei il visitatore n° 476.309.466
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 05 ottobre 2020 alle 09:50

Ronco: ancora 'scintille' tra Nuova e Vibe, il comunicato

Piovono ancora scintille tra Polisportiva Nuova Ronchese e ViBe Ronchese, in una contesa infinita che se fino a settembre ha visto quantomeno toni accesi, ma senza che si superasse mai un certo limite, con battute e repliche a distanza ma calibrate (pur in una chiara atmosfera di tensione), nell'ultimo episodio quel limite sarebbe stato superato. L'accaduto è stato riportato in un comunicato stampa dal "Comitato 1988 salveremo il sogno", spalla esterna della società bianco-viola, che ha riferito di offese indirizzate al presidente Giuseppe Ripamonti da parte di un dirigente della ViBe, per via del mancato pagamento anticipato del campo della discordia di via Bonfanti. Questo, fermo restando il persistere dello stallo sulla trattativa fra le parti per la concessione di uno o di entrambi gli impianti (il comunale di via Bonfanti a Ronco e il comunale di via Europa a Bernareggio) alla Nuova per due turni di allenamento settimanali, richiesta che continua ad essere murata dalla ViBe. Tornando al fatto incriminato, giovedì il manto sintetico a undici che tanto ha fatto discutere negli ultimi mesi, è stato utilizzato per una partita di Coppa Italia dai ragazzi della Nuova su accordo preventivo con la ViBe, ma fino all'ultimo pare non si sia raggiunta l'intesa sui tempi del pagamento per l'utilizzo occasionale del terreno: se da corrispondere prima oppure dopo all'incontro, previa fattura. Da qui la presunta reazione incandescente di un membro del direttivo giallo-verde, che convinto di ricevere prima della gara il bonifico con il compenso, avrebbe, secondo quanto riportato dal comunicato, offeso lo storico numero uno dell'associazione. Il Comitato ha quindi chiesto alla società guidata da Limonta Ranieri di porgere le proprie scuse per quanto accaduto, e all'amministrazione comunale di prendere nettamente le distanze dalla stessa società. Dallo stesso comitato è stato lanciato anche il monito che al prossimo episodio che veda simili atteggiamenti, anche quello fin qui mostrato dalla Polisportiva muterà in forme di protesta eclatanti e incisive.
Rimaniamo come sempre disponibili ad accogliere eventuali repliche da parte dei soggetti interessati.

Comunicato stampa del Comitato
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco