• Sei il visitatore n° 476.318.073
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 28 settembre 2020 alle 15:22

Ronco : domenica 4 ottobre la marcia pacifica del Comitato 1988

Una marcia pacifica per trasmettere, soprattutto alle generazioni future, l'importanza di uno sport sano, da vivere senza le contaminazioni del business, della politica e degli interessi extrasportivi. Il "Comitato 1988 non spegnerete il sogno", progetto esterno di appoggio alla Nuova Ronchese nella ormai nota "causa" che riguarda il campo sportivo comunale di via Bonfanti, ha deciso di scendere in campo (anzi, in strada), per una grande azione di condivisione dei valori puri dello sport. L'appuntamento è per domenica 4 ottobre alle 11.30 al campo di via Bonfanti di Ronco Briantino, per quella che si profila come un'altra tappa decisiva nel cammino di sostegno della realtà di cittadini, che ad agosto è entrata a regime, costituendosi ufficialmente e programmando le prime iniziative per mandare segnali chiari al paese sulla direzione sportiva da seguire per il futuro. Un piccolo movimento locale che ha già portato in cascina circa un centinaio di adesioni.


"L'evento che abbiamo organizzato avrà tutte le caratteristiche di un'azione tranquilla e senza toni alti, che intende ribadire quello che abbiamo già avuto modo di dichiarare in molte altre occasioni da agosto - fa sapere il direttivo - sarà un corteo colorato, pacifico, allegro, folkloristico, ma come si può immaginare, sarà anche un'occasione ricca di contenuti a sfondo sportivo e sociale. Ci teniamo a creare le condizioni perchè possa nascere una bella giornata per le famiglie e soprattutto i bambini, che saranno grandi protagonisti dell'iniziativa e avranno un loro momento dedicato all'interno del corteo, con tanto di striscione. Il caso del campo comunale è stata solo la punta dell'iceberg, le stesse problematiche di gestione politica degli spazi potrebbero riguardare altri sport e attività fisiche, yoga o ballo che siano, e questo modello di visione pubblica non ci piace. Allargando la prospettiva, in Brianza il fenomeno si sta purtroppo diffondendo in maniera pericolosa. Il punto è muoversi tutti uniti sulla stessa strada, in modo da garantire in un domani prossimo ai giovani di potersi divertire senza doversi preoccupare delle interferenze che non riguardano strettamente lo sport". Il corteo organizzato sarà lungo poche centinaia di metri, ma molto animato, con partenza e arrivo in punti altamente simbolici. "Abbiamo pensato a due luoghi di riferimento che sono l'emblema del problema che abbiamo sollevato in questi mesi - prosegue il comitato - quindi ci ritroveremo e partiremo tutti insieme dal campo sintetico di via Bonfanti, per arrivare nella villa comunale, dove è in programma un piccolo comizio. Prevediamo una certa affluenza di pubblico, con l'attivazione di tutte le misure necessarie per il distanziamento e la sicurezza da Covid". Il momento sarà sostenuto musicalmente anche dal ritmo bandistico che contribuirà a rendere più allegra l'atmosfera, per un tema attuale e che supera i confini di Ronco.

Per leggere il comunicato diramato dal Comitato, CLICCA QUI.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco