Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 353.494.897
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/09/2020

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 31 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Sabato 12 settembre 2020 alle 23:11

Paderno: recuperato alla diga il cadavere di una quarantenne

Il corpo di una donna di circa quarant'anni di origine bergamasca è stato recuperato nell'Adda dai pompieri nel pomeriggio di sabato.
La vittima, da quanto è stato possibile ricostruire, si sarebbe lasciata cadere nelle acque del fiume molto più a nord, tra Calolzio e Olginate, dove i suoi documenti sarebbero stati ritrovati sulla riva assieme ad altri effetti personali nella serata di venerdì.
Il suo corpo è stato così trascinato dalla corrente a valle, fino a incagliarsi nelle paratie in legno della diga vecchia a Paderno dove poi i vigili del fuoco hanno operato per recuperarla.
L'ipotesi più plausibile è quella del gesto estremo ma saranno gli accertamenti posti in atto dagli inquirenti a fare luce sulla tragedia.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco