Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.420.165
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 05 settembre 2020 alle 18:37

Cernusco: tre positivi di rientro da Albania e Romania. Sono persone di 28, 35 e 62 anni

Tre persone rientrate dall'estero, in particolare da Albania e Romania, sono risultate positive al coronavirus.
Si tratta di residenti a Cernusco che, sottoposti a tampone, hanno scoperto di avere contratto il Covid.
Una ripresa della diffusione del virus che fa preoccupare, come evidenziato dal sindaco Giovanna De Capitani, che ha tenuto a informare la popolazione sull'accaduto ribadendo la necessità
di prestare attenzione e non abbassare la guardia, perchè l'emergenza non è terminata.
A preoccupare, tra l'altro, è l'età delle persone: 28, 35 e 62 anni.
Quindi soggetti "giovani", comunque non anziani compromessi e con patologie.
Complessivamente dall'inizio della pandemia Cernusco ha avuto 43 contagi e 14 decessi riconducibili al virus.

Cari cittadini,
le recenti comunicazioni ricevute dalla Prefettura in merito all’andamento sul territorio, evidenziano una ripresa del contagio da COVID-19 a Cernusco Lombardone.
Attualmente sono accertate 3 persone contagiate e altre 3 in regime di sorveglianza al domicilio essendo venute a contatto con contagi.
Si tratta prevalentemente di cittadini rientrati dall’estero ma questi dati non sono certo di conforto paragonabili anche all’incremento nazionale.
L’imminente ripresa delle attività scolastiche e la maggiore socializzazione dei ragazzi, devono imporre alla Cittadinanza un maggiore senso di responsabilità e obbligare al rispetto delle normative tuttora vigenti al fine di non peggiorare la situazione, già precaria, di diffusione del virus. Anche l’organizzazione delle votazioni, che si terranno il 20 e 21 settembre prossimo, verrà affrontata con attenzione e in sicurezza per scrutatori e cittadini nell’espletamento del voto presso la Scuola Primaria “G.Rodari”.
Ricordo ancora una volta l’obbligo di utilizzare la mascherina a protezione di naso e bocca in tutti gli ambienti chiusi accessibili al pubblico e all’aperto dopo le ore 18 o in ogni situazione si possa verificare il mancato rispetto della distanza interpersonale. L’igiene continua delle mani quando si è a contatto con superfici toccate da altre persone e i controllo giornaliero della temperatura sono indispensabili per la ripresa della vita sociale in sicurezza.
Un cordiale saluto

Il sindaco Giovanna De Capitani

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco