Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 406.157.053
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 03/08/2021
Merate: 11 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc

Scritto Sabato 05 settembre 2020 alle 16:32

Merate: con spettacoli circensi e coreutici torna Caffeine. Cinque eventi per ''ripartire''

Merate si prepara finalmente a ballare sulle note hip hop, di tango e milonga in occasione dell'edizione 2020 di "Caffeine Merate Danza", l'appuntamento ormai fisso che da quattro anni a questa parte allieta la comunità con spettacoli coreutici e circensi per tutta la famiglia. Il festival si sarebbe dovuto svolgere in primavera ma a causa del Coronavirus è stato posticipato e tornerà in scena a partire dal 19 settembre.

Luisa Cuttini e Fiorenza Albani


Ancora una volta la sua realizzazione è stata possibile grazie alla proficua collaborazione tra il Circuito CLAPS (Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari) e il comune di Merate, con il patrocinio della Provincia di Lecco. Una collaborazione che non si è fatta scoraggiare dalle difficoltà poste dall'emergenza sanitaria in corso e che è riuscita a rimodulare e riadattare il programma originario del festival per renderlo conforme alle normative vigenti in tema di Covid19. "La paura di entrare in uno spazio chiuso c'è, però gestendola al meglio cerchiamo di dare la sicurezza alle persone di venire e godersi lo spettacolo senza avere preoccupazioni. Tanti stanno ripartendo, noi cerchiamo di ripartire nel modo più giusto, stando attenti a tutte le indicazioni che ci vengono e ci verranno date" ha affermato l'assessore alla cultura Fiorenza Albani. L'attenzione posta alle regole per il contenimento del virus è tanta e le misure adottate per garantire la massima sicurezza a pubblico e artisti sono state illustrate dettagliatamente durante la conferenza stampa che si è tenuta sabato 5 settembre nella sala consiliare del municipio. Come l'assessore Fiorenza Albani e la direttrice artistica del Circuito CLAPS Luisa Cuttini hanno spiegato che gli spettacoli si terranno al chiuso presso l'Auditorium Comunale Giusy Spezzaferri e il numero di posti disponibili sarà più limitato rispetto agli anni passati. A tal fine, la prenotazione sarà obbligatoria e agli spettatori verrà misurata la temperatura prima di entrare nell'Auditorium. Anche gli artisti che si esibiranno verranno monitorati e sottoposti con regolarità a tamponi e test sierologici. Il programma del festival è rimasto per lo più invariato, anche se qualche modifica è stata fatta. La prima riguarda lo spettacolo circense "Nuova Barberia Carloni" di Teatro Necessario che avrebbe dovuto inaugurare la rassegna ma che è stato annullato a causa di un incidente in cui è rimasto coinvolto uno dei performer. A sopperire questa mancanza è stato inserito in calendario un altro spettacolo di circo contemporaneo dal titolo "Sonata per Tubi" di Nando e Maila, in programma per sabato 26 settembre. Inoltre, a malincuore sono stati cancellati sia l'incontro sulla figura di Pina Bausch con il dott. Emanuele Giannasca dell'Università di Torino sia l'apericena a cura dell'Istituto Clerici di Merate, in quanto di troppo difficile attuazione in questo momento delicato. Lo spettacolo "Omaggio a Pina" avrà invece luogo come da calendario. Anche in questa edizione del festival prosegue la collaborazione con l'associazione FotoLibera di Merate, che presenzierà a ogni incontro e scatterà le immagini ufficiali della rassegna.

Di seguito nel dettaglio tutti gli appuntamenti del festival:

Sabato 19 settembre ore 21:00 - Romeo e Giulietta 1.1 di Zappalà Danza, un'eccellenza italiana riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo come uno dei 4 Centri di Produzione Nazionali della danza e che in questa occasione porta in scena una rivisitazione della amatissima tragedia shakespeariana.

Sabato 26 settembre ore 21:00 - Sonata per Tubi della compagnia Nando e Maila. Si tratta di una performance di circo contemporaneo in cui l'azione circense si fonde con la musica dal vivo mediante l'inaspettato utilizzo di tubi di plastica.

Sabato 3 ottobre ore 21:00 - Tango argentino e milonga di Bruno Calvo e Natalia Cristofaro, maestri e ballerini internazionali che accompagneranno con la loro danza sulle note della musica live dei Tango Tris gli spettatori in un viaggio nella loro terra, l'Argentina, dove il tango è uno stile di vita.

Domenica 11 ottobre ore 16:30 - toPray di Dèjà Donné, uno spettacolo in cui la danza diventa linguaggio universale fuori dal tempo e dagli schemi attraverso il connubio di hip hop, danze urbane e gesti contemporanei. 

Sabato 17 ottobre ore 21:00 - Omaggio a Pina di Artemis Danza, che chiude la rassegna con un appuntamento dedicato interamente alla coreografa Pina Bausch per celebrare il decennale della sua scomparsa.

Inoltre, dal 19 settembre al 17 ottobre sarà possibile visitare presso l'atrio del Comune di Merate la mostra fotografica su Pina Bausch che era stata inaugurata prima dell'avvento del virus e poi sospesa. La mostra comprende anche le fotografie scattate dal critico e giornalista Giuseppe Distefano il 30 giugno 2009, quando la scomparsa di Pina Bausch è stata annunciata alla compagnia Wuppertal che si trovava a Spoleto per presentare al Festival dei Due Mondi l'ultima creazione di Pina, Bamboo Blues. I biglietti per gli spettacoli di Caffeine Merate Danza devono essere prenotati e sono acquistabili anche online all'indirizzo www.claps.lombardia.it.

Le fasce di prezzo sono le seguenti: 10€ intero
8€ ridotto under25 e over65
6€ ridotto allievi scuole di danza
35€ abbonamento
25€ abbonamento promo under25 e over65
15€ a coppia se si porta un amico
5€ ridotto Dance Card*
 
*Si tratta di un progetto per il sostegno e la diffusione della danza contemporanea in Lombardia che dà diritto a una riduzione del 50% sul prezzo intero dei biglietti per gli eventi organizzati dai partner nell'arco di un'intera stagione previo acquisto della Dance Card (costo: 5€).
Ar.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco