• Sei il visitatore n° 485.036.653
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 31 agosto 2020 alle 14:57

Paderno: tre ordinanze di custodia cautelare e cinque denunce per la rissa fuori dal Garage Caffè. Il ferito resta ancora grave

Sono state identificate dai carabinieri, al termine delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Andrea Figoni, le persone coinvolte nella rissa dello scorso 19 agosto, avvenuta all'esterno del Garage Cafè di Paderno d'Adda che aveva portato al ferimento in maniera di grave di Gualtiero Ravasi, 69 anni tuttora ricoverato in prognosi riservata a Lecco.


Grazie ai filmati di videosorveglianza e alle testimonianze raccolte dai militari del Norm della Compagnia di Merate nell'imminenza del fatto, il giro si è presto stretto attorno ad otto persone, appartenenti a due gruppi antagonisti, uno di soggetti residenti nel meratese e l’altro provenienti dalla vicina provincia di Bergamo che, per motivi non ancora completamente delineati, sono venuti alle mani.


Questa mattina sono state così eseguite le ordinanze di custodia cautelare emesse dal giudice per le indagini preliminare di Lecco con l'applicazione degli arresti domiciliari per Giancarlo Gramendola, 21 anni di Calusco d'Adda, ritenuto l'autore materiale del pugno al 69enne. E' stato invece notificato l'obbligo di dimora a Loris Chiappa  28enne di Calusco d’Adda e a Davide Ravasi, 37 anni, figlio di Gualtiero, residente a Merate. Tutti e tre i soggetti interessati dai provvedimenti erano noti precedentemente alle forze di polizia.


Sono infine stati denunciati a piede libero oltre a Gualtiero Ravasi anche B.L., 27enne di Medolago, C.D. 37enne e G.R. 39enne entrambi di Robbiate e T.M. 38enne di Merate (LC).


Articoli correlati:
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco