Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 375.635.459
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 24/01/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 8 µg/mc
Scritto Mercoledì 26 agosto 2020 alle 16:01

Sartirana: il consigliere 5 Stelle Fumagalli ''interroga'' sulla situazione dopo la morìa

Il consigliere Marco Fumagalli
Il consigliere regionale del movimento Cinque Stelle Marco Fumagalli ha presentato una interrogazione al presidente della giunta per conoscere come si intenda procedere sulle problematiche del lago di Sartirana.
Si chiedono ragguagli sulle cause della moria dei pesci e i danni quantificati a livello economico e ambientale, le tempistiche per ripristinare le condizioni precedenti al disastro e infine la posizione della giunta sull'eventuale prospettiva di una nuova gestione, magari all'interno di un sistema più ampio.
"Ho chiesto se Regione Lombardia è intenzionata ad attivarsi affinchè l'area del Lago di Sartirana possa essere inserita in un Parco o in un sistema di gestione più ampio" ha spiegato Fumagalli "Nel 2016 con la legge regionale n. 28 si prevedeva la possibilità di riordino dei parchi favorendo le aggregazioni. Ora dopo la moria dei pesci non solo è necessario superare una gestione frammentaria delle aree protette, ma anche accompagnare tale processo con delle risorse finanziarie che possano andare nella direzione del piano di gestione approvato nel 2010 e mai attuato. Credo che occorra agire in modo urgente per poter ridurre il carico trofico rimuovendo i sedimenti in eccesso dal fondale. Regione dovrebbe valutare la situazione e procedere per cercare di limitare i danni utilizzando eventualmente anche i poteri commissariali previsti dalla Legge regionale. Mi auguro che questa interrogazione consenta a Regione di riflettere su quanto accaduto e procedere celermente nella direzione di un risanamento e completa presa in carico dell'area protetta del Lago di Sartirana".

CLICCA QUI per il testo integrale dell'interrogazione
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco