• Sei il visitatore n° 506.731.864
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 25 agosto 2020 alle 09:33

Lomagna: lavori per la pista ciclopedonale. Ravasi macelleria: nessun avviso, per noi un danno


Pensava di aprire regolarmente il suo negozio questa mattina tanto che aveva ordinato pane, latte e carne fresca. Quando però ha alzato le saracinesche della macelleria all'angolo di via Gargantini e via don Colombo a Lomagna, tempo mezz'ora e si è accorto che avrebbe dovuto abbassarle probabilmente per l'intera giornata.

Ad aprire un'area di cantiere ci hanno pensato gli operai dell'azienda che si è aggiudicata i lavori per la realizzazione della pista ciclopedonale sul centralissimo tratto di strada che dalla sala civica di via Roma porta fino alla "piazzetta" dove si trova l'edicola. La costruzione del corridoio in porfido a ridosso dell'edificio dove si trova la macelleria Ravasi ha però di fatto impedito l'accesso al negozio poiché gli operai stanno lavorando per fare il fondo, posare i sampietrini e il cordolo del marciapiede e quindi camminare diventa impossibile oltre che pericoloso.

"Non sapevamo nulla di questi lavori per la giornata di oggi" ha commentato amareggiato il titolare della macelleria "chiaramente non è possibile aprire per una questione di sicurezza dei nostri clienti e ho già dovuto rimandare indietro le consegne del latte perdendo chiaramente la vendita. Sarebbe bastato avvisarci per tempo, non avremmo fatto gli ordini o comunque ci saremmo organizzati. Non è la prima volta che succede. Anche quando ci sono stati i lavori per i sottoservizi non siamo stati avvertiti e ci siamo trovati la strada chiusa".

Il signor Ravasi e l'architetto Martuffo

Presente sul posto l'architetto del comune Carmelo Martuffo che, dopo un primo avviso la scorsa settimana, nella giornata di lunedì si era recato presso il negozio per confermare l'avvio imminente dei lavori ma essendo giorno di chiusura non aveva trovato alcuno. Il tecnico comunale ha spiegato che in mattinata sarà posizionata una passerella in legno per agevolare l'ingresso dei clienti al negozio. "E' comunque una soluzione di fortuna e ho perso i clienti del mattino" ha ribattuto il commerciante "Per me se ne è andata in fumo una giornata di lavoro. Sarebbe bastata una migliore comunicazione al cittadino e non una sorpresa come questa che per noi è un danno".
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco