• Sei il visitatore n° 495.676.334
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 19 agosto 2020 alle 21:54

Paderno: rissa in via Festini tra una ventina di persone. Un uomo in codice rosso al P.S.

Testimoni parlano di almeno una ventina di persone assembrate in mezzo alla strada a picchiarsi di santa ragione con calci, pugni, pare anche bottiglie e sedie lanciate. Il bilancio sarebbe di due feriti, uno trasportato in codice rosso in ospedale per un grave trauma alla testa e l'altro invece preso in carico dai sanitari per ferite di entità minore.

La dinamica dell'accaduto non è ancora chiara e sono in corso gli accertamenti da parte di una pattuglia di carabinieri intervenuta sul posto e che ora dovrà raccogliere le testimonianze dei presenti.
I fatti si sono verificati in via Ugo Festini a Paderno, la strada che da Verderio sale verso il ponte San Michele, nei pressi del distributore di benzina dove si trova anche un bar.
"Stavamo percorrendo la strada quando ad un certo punto ci siamo trovati davanti una massa di persone che si picchiavano: calci, pugni, spintoni. Erano davvero in tanti. C'era anche chi brandiva delle bottiglie in mano" ha raccontato una coppia che ha anche allertato il 112 "Abbiamo rallentato e improvvisamente una persona è stata colpita alla testa ed è stramazzata al suolo. A quel punto tutti si sono fermati e la rissa è finita. Sono stati chiamati i soccorsi perchè l'uomo perdeva molto sangue dalla testa ed era immobile a terra".

In via Festini sono giunte un'ambulanza e un'automedica con il personale che si è dato da fare per prendere in carico i feriti, prestando le prime cure a quello disteso a terra con il trauma alla testa.
Le sue condizioni sono apparse serie e dopo essere stato stabilizzato sul posto, si è deciso per il trasferimento in codice rosso in ospedale. Anche altri coinvolti nella rissa hanno riportato lesioni ma di minore entità, senza bisogno di un ricovero.
Restano ora da capire i motivi che hanno scatenato la rissa e le eventuali responsabilità verso i feriti.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco