• Sei il visitatore n° 495.671.265
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 19 agosto 2020 alle 19:37

Siamo sconcertati e non sorpresi, la stazione di Carnate viene da troppo tempo ignorata

Siamo sconcertati, e purtroppo non sorpresi.

Quello che è successo questa mattina in stazione a Carnate è il risultato di anni di disinteresse verso la nostra stazione da parte di tutti quanti hanno governato il processo di ''Grandi Stazioni'', il nodo importante che riveste Carnate è stato completamente derubricato e i disagi per i pendolari sono solo aumentati.

I territori sono stati sconvolti da grandi progetti ma non sono state risolutive le pratiche poi messe in campo, gli enormi investimenti che sono stati riversati su ferrovie hanno completamente ignorato la stazione di Carnate.

Come chiediamo da otto anni a questa parte abbiamo bisogno che la stazione sia moderna, sia agibile per tutti, sia sicura e in sicurezza per migliaia di pendolari al giorno, anche nell'interesse dei cittadini Carnatesi per cui pretendiamo un raccordo col territorio circostante e la garanzia di una video sorveglianza efficace.

Ricordiamo che Carnate ricopre il decimo posto nella classifica delle stazioni della Lombardia per volumi di traffico. Siamo stati abbandonati nelle strategie: la soppressione della linea per Seregno ne è il simbolo, la questione del cavalcavia ferroviario per cui molti progetti da noi presentati non sono stati presi in considerazione, i virtuosi progetti con le proposte di scambio ferro/gomma ignorati ed ostacolati.

Chiediamo un urgente incontro alla presenza di tutti i soggetti responsabili: Trenord, Regione Lombardia e Ministero dei Trasporti; affinché si possa nella più totale trasparenza definire un orizzonte comune per cui tutti si possa lavorare per ottenere il meglio, soprattutto per chi il treno lo usa quotidianamente per studio e lavoro.

Sottolineiamo la nostra preoccupazione in vista delle Olimpiadi invernali del 2026, che prevedono nei progetti l'asse Milano/Lecco/Sondrio come portante, considerato come il servizio ordinario in questi anni non sia stato mai erogato con un livello minimamente adeguato.

Auguriamo poi una pronta ripresa al pendolare lievemente ferito e ringraziamo i soccorritori che stamattina sono accorsi in massa, le Forze dell'Ordine e la Protezione Civile.
Abbiamo dimostrato che nei momenti di estrema urgenza, siamo capaci di attivarci e collaborare.
Daniele Nava - Sindaco di Carnate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco