Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.329.574
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 10 agosto 2020 alle 18:29

Lomagna: oltre 100 imprese interessate ad asfaltare via Giotto. Se ne 'considerano' 10

La riasfaltatura di via Giotto a Lomagna per complessivi 350 mila euro è risultata estremamente appetibile alle società del settore. Hanno manifestato il proprio interesse a realizzare l’opera ben 103 imprese attraverso la procedura mediata dalla piattaforma SINTEL della Regione Lombardia. Ad andare a gara per l’aggiudicazione effettiva dei lavori saranno però dieci di esse. La selezione di questi dieci operatori, pari a un decimo degli aspiranti, è avvenuta per sorteggio. Nel giorno stesso della chiusura della manifestazione di interesse, il 3 agosto, si è svolta l’estrazione casuale dei dieci concorrenti mediante la funzione disponibile nel programma Microsoft Excel. Una operazione che ha garantito l’anonimato, escludendo le corrispondenti ragioni sociali. È quanto si apprende dal verbale pubblicato. I nomi delle dieci aziende sono stati secretati e resteranno tali fino all’esito della procedura negoziata basata sull’offerta al miglior ribasso economico. Ciò avviene come corretta prassi per evitare che gli operatori abbiano cognizione degli altri invitati.

I lavori dovranno iniziare entro ottobre e dovranno concludersi in 42 giorni dalla data del verbale di consegna dell’affidamento.

La determina che avvia la procedura negoziata dà per certa l’assegnazione del contributo regionale di 350 mila euro, che coprirebbe l’intera effettuazione della riasfaltatura di 900 m di via Giotto. In realtà ancora attualmente non si ha contezza dell’esito delle considerazioni del Gruppo di Lavoro, istituito dalla deliberazione regionale n. XI/3113 del 5 maggio 2020, che dovrebbe meglio inquadrare i profili tecnici e di merito dei potenziali contributi da erogare. Pare che ancora non sia conclusa la fase di valutazione delle richieste.

È noto che per il contributo da concedere a Lomagna il gruppo di minoranza abbia avvisato i consiglieri regionali su possibili ragioni di esclusione dal finanziamento. Questo perché la Regione concederebbe la somma purché la stessa non sia “già integralmente finanziata da altri soggetti”. Ciò, secondo Uniti per Lomagna, confliggerebbe con la convezione urbanistica inerente al Piano Attuativo di via Giotto, che impegnerebbe la proprietà dell’area ex RDB a svolgere la riasfaltatura della strada a scomputo degli oneri di urbanizzazione.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco