• Sei il visitatore n° 475.244.829
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 06 agosto 2020 alle 18:07

Bernareggio: ruba l'auto di un cliente della pizzeria. Fermato

Dopo avergli offerto da bere gli ha abilmente sfilato le chiavi dell’auto ed ha tentato la fuga con essa. Un tentativo a dir poco maldestro: prima si è schiantato contro una cancellata, poi tallonato dai carabinieri, ha cercato la fuga per le vie del paese dei vicini Comuni di Verderio e Aicurzio dove è stato letteralmente bloccato da una pattuglia dei carabinieri che si è parata in mezzo alla strada per fermarlo.
E’ accaduto martedì sera in una pizzeria di via Prinetti. Un giovane di 20 anni le cui iniziali sono L.A., residente in paese, si trovava nel locale intorno alle 22. Ad un certo punto ha attaccato bottone con due altri avventori, anche loro residenti in paese, quindi abilmente ha sfilato le chiavi dell’auto, una Volkswagen Touran, dalla tasca della giacca di uno dei due. Poi, come nulla fosse, è uscito. I due erano seduti ad un tavolo accanto alla vetrina dalla quale avevano piena vista sul posteggio davanti alla pizzeria. Un improvviso boato ha attratto la loro attenzione. Quando si sono voltati hanno visto un’auto schiantarsi contro una cancellata mentre usciva dal posteggio. Immaginabile la sorpresa della vittima quando si è accorta che si trattava proprio della sua auto. I due sono corsi fuori, il proprietario della vettura in un primo momento è stato tentato di pararsi davanti al ladro in fuga, poi comprendendo che avrebbe rischiato di essere investito, si è fatto da parte e mentre gli passava accanto ha colpito il finestrino intimando al fuggitivo di fermarsi. Ovviamente questi l’ha completamente ignorato e si è diretto verso il centro. L’amico della vittima intanto aveva già chiamato il 112. Una pattuglia dei carabinieri di Bernareggio si è recata rapidamente sul posto e raccolte le informazioni necessarie ha diramato l’allarme attraverso la Centrale operativa di Monza e ha iniziato la ricerca. L’auto è stata intercettata più volte in paese. Il 20enne sembrava girare senza una meta precisa nei comuni vicini. Ad un certo punto, lungo la provinciale 177, la pattuglia di Bernareggio ha agganciato il fuggitivo e ha mantenuto il contatto mentre segnalava al ragazzo di fermarsi. Intanto una seconda squadra è giunta dal lato opposto è ha bloccato la strada posizionando la vettura di servizio di traverso sulla carreggiata. A quel punto il ragazzo non aveva che due scelte: schiantarsi o arrendersi. Per fortuna ha scelto la seconda. Finalmente è stato fermato e fatto scendere dall’auto. Mentre la vettura veniva restituita al legittimo proprietario, i carabinieri di Bernareggio hanno portato il 20enne in caserma per procedere con le procedure di rito e procedere con la denuncia per il tentato furto in flagranza. Nella mattinata di oggi si è tenuto il processo per direttissima e il giudice ha disposto per lui l’obbligo di firma.
V.D.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco