Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.139.856
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/09/2020

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Mercoledì 05 agosto 2020 alle 11:28

Migranti in fiera 2

L'idea di accogliere i migranti in fiera, per quanto a prima vista, può essere lodevole, è in realtà una strada impercorribile. Non ha i requisiti igienico sanitari minimi, ed in oltre è una struttura in lamiera, non isolata, quindi torrida d'estate (anni fa una manifestazione alimentare fu sospesa proprio per questo motivo) e gelida d'inverno.
in mezzo alla pandemia, al malgoverno, alla sanità che ha mostrato alcune debolezze strutturali (e non umane, il personale tutto si è dimostrato inarrestabile) e non da ultimo le indagini su chi (presumibilmente) ha lucrato sull'emergenza... torna a galla il tema migranti, che fa passare i mal di pancia a molti.
Definire, dopo 30 anni, EMERGENZA il fenomeno ormai consolidato della migrazione clandestina è pura strategia politica. Il problema non è dove collocarli (rispettando sempre la dignità umana) ma come affrontare questo flusso migratorio ormai consolidato.
Non va per forza bloccato, ma va sicuramente regolamentato.
Sempre che ci sia qualcuno ai piani alti realmente interessato a farlo.
Marco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco