Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.501.564
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Mercoledì 05 agosto 2020 alle 08:40

Sartirana: la morìa di pesci continua. Migliaia di carcasse a riva

Se possibile la situazione questa mattina sulle rive del lago di sartirana è peggio di quella di ieri. Sono migliaia i pesci affiorati che lambiscono entrambe le sponde della riserva.

VIDEO


https://youtu.be/rQZuOkz7u9I

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Il vento ha infatti creato delle correnti che hanno distribuito le carcasse in tutto il lago facendole poi confluire principalmente alla foce. Diversamente da ieri l'aria stamane inizia ad essere irrespirabile con l'odore putrido delle carcasse.

La desolazione per l'accaduto è plastica sui volti dei pescatori che dall'alba di oggi erano già tornati sulle sponde nella speranza di non ritrovare il disastro di ieri. Speranza andata svanita. L'unico segnale di vita, in un'ansa del canale, un folto gruppo di pesci gatto che sguazzavano forse perchè in quel tratto l'acqua risultava più ossigenata.

Amarezza tra i pescatori per l'assenza di un componente della giunta ieri durante l'emergenza.


Articoli correlati:

 

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco