Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.392.204
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Martedì 04 agosto 2020 alle 16:58

E' ora di vacanze

Abbiamo vissuto mesi drammatici ; ci siamo adeguati a regole ed imposizioni; siamo riusciti a contenere il virus...ma non ad eliminarlo.

È ora, appagati e giustamente orgogliosi del risultato ottenuto, ci prepariamo alle libere vacanze; non a quelle forzate del lockdown.

Partiamo per il lago, la montagna, il mare dando libero sfogo alla grande voglia di normalità consapevoli però che mai come questa volta c'è la necessità di tenere alta l'attenzione.

Il virus non va in vacanza!

Le preoccupazioni per ciò che succede e potrebbe succedere nel mondo sono reali, anche se spesso vengono espresse e comunicate in forma scorretta.

Non abbiamo uno scudo spaziale che ci protegge. Il virus è ancora fortemente presente ed attivo in tante parti del mondo ed ha ripreso a crescere anche in qualche paese dell'Europa.

Non esiste un luogo completamente sicuro e perciò è indispensabile seguire e rispettare semplici e piccole regole.

Portare le mascherine in luoghi affollati, mantenere la distanza e igienizzarsi frequentemente le mani non è poi una grande fatica.

Le regole non sono qualcosa di negativo.

Immaginativi una partita di calcio o di basket senza regole: sarebbe il caos e non sarebbe divertente.

Perciò, se vogliamo divertirci con serenità in vacanza, rispettiamo le regole.

Con responsabilità. Disponibili a questo piccolo sacrificio ed alla rinuncia dell'affermazione della propria particolarità.

Per vivere in pieno una nuova normalità non dimenticando la ferita indelebile che il virus ha lasciato nelle nostre vite.

Per guardare al futuro con speranza e fiducia.

Con maggiore consapevolezza ed in modo migliore.

Per se' stessi e per gli altri.

Dott. Dario Perego
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco