Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.395.293
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 03 agosto 2020 alle 16:19

Cernusco: il questionario di gradimento tra le famiglie per la didattica a distanza

Il dirigente scolastico Claudia Angelini
Una scuola dinamica e viva. É così che il dirigente scolastico, la professoressa Claudia Angelini, ha descritto l'operato dell'istituto comprensivo Bonfanti e Valagussa di Cernusco Lombardone durante il lockdown. Cogliendo l'occasione di commentare i risultati del questionario sottoposto alle famiglie, infatti, la preside ha voluto ricordare a genitori ed alunni la difficoltà del momento vissuto da tutte le componenti della realtà scolastica durante l'emergenza sanitaria. Al termine di questo lungo percorso, disseminato di ostacoli, è stato dunque naturale svolgere una riflessione condivisa su questo nuovo ed inedito modo di fare scuola.
Al questionario hanno risposto in 410, circa il 36% della popolazione scolastica, di cui 181 famiglie della scuola secondaria, 119 nuclei delle classi terza, quarta o quinta elementare, 107 di prima o di seconda, ed, infine, solo 3 della scuola dell'infanzia. Dalle risposte è emerso, prima di tutto, che il 51,7% degli intervistati ha frequentato le videolezioni su MEET tutti i giorni, mentre il 32,2% per tre o più volte a settimana. Il 16,1%, invece, vi ha aderito una o due volte a settimana. Il 53,4%, ha dichiarato di aver frequentato le lezioni online per una o due ore al giorno, mentre il restante 46,6% per tre o più ore.
Arrivando ai punti deboli della didattica a distanza, è emerso che due tra le problematiche riscontrate per la maggiore sono state una connessione scarsa (42,2%) e il dover condividere computer o tablet con genitori o fratelli (34,6%). 121 famiglie hanno invece avuto difficoltà nel conciliare le attività didattiche con gli orari di lavoro dei genitori, mentre in 59 hanno commentato come eccessive le richieste dei docenti, riferendosi alla complessità ed alla quantità di compiti assegnati.

l canale preferito dalle famiglie per la comunicazione con la scuola è stato sicuramente il registro elettronico, che l'81% delle famiglie ha dichiarato di consultare, e funzionale si è rivelata anche l'email dei docenti, utilizzata da 283 nuclei. Solo l'1,2% ha scelto di usare il telefono scolastico.

Attribuendo un punteggio da 1 a 5, infine, il 37% degli intervistati ha commentato come 'efficace' la didattica a distanza messa a punto durante la situazione di emergenza. Allo stesso modo, in 113 l'hanno definita come 'molto efficace', mentre solo il 3,7% ha dato un punteggio di 1, dunque per nulla funzionale.


"Le attività pertanto sono risultate nel complesso equilibrate, gestibili ed efficaci. Naturalmente l’improvvisa situazione di emergenza che ci ha colto alla sprovvista ha avuto bisogno di una risposta rapida e flessibile, a discapito di una certa omogeneità nell’erogazione del servizio che caratterizza invece la didattica in presenza" ha commentato il dirigente scolastico, concludendo con un'ultima riflessione sull'anno scolastico, il cui inizio è ormai imminente. Se l'istituto, durante l'emergenza, ha cercato di colmare il cosiddetto divario digitale tra gli studenti, distribuendo 120 tra notebook e tablet, ad oggi sta lavorando di concerto con le amministrazioni comunali affinchè dal 14 settembre prossimo, possa essere garantita una giornata scolastica quanto più simile a quella ordinaria.

CLICCA QUI per visualizzare i risultati del questionario.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco