Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.398.474
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 03 agosto 2020 alle 15:03

Unione Valletta: le variazioni al piano delle opere e assestamenti, 7000€ per biblioteca

Nonostante qualche momento di attesa dovuto ai problemi tecnici che hanno fatto tardare il consiglio di Santa Maria Hoè, con il conseguente slittamento della seduta dell’Unione, il presidente Roberta Trabucchi ha aperto l'assise del 30 luglio, con la consueta approvazione dei verbali della seduta precedente. Così come già avvenuto per i due comuni di Santa Maria e di La Valletta Brianza, anche per l’Unione si è resa necessaria la comunicazione all’assise della deliberazione adottata dalla Giunta in variazione alle dotazioni di cassa del bilancio di previsione, “un adempimento normativo”, come l’ha definito la stessa Trabucchi.
Il terzo punto all’ordine del giorno, votato all’unanimità - con l’assenza del consigliere Mario Brambilla - ha riguardato invece la variazione d’urgenza al bilancio di previsione per l’esercizio 2020, per cui si è resa necessaria una ratifica. Nel presentare questo capitolo, il presidente dell’Unione ha voluto sottolineare l’impegno che l’ente sovracomunale ha messo nell’organizzazione dei centri estivi, per dare ai ragazzi la possibilità di avere un luogo di aggregazione in sicurezza dopo i mesi di lockdown. “Per noi è stata una sfida” ha detto, commentando il prelevamento dal fondo di riserva “con cui abbiamo voluto dare un segno forte alle famiglie”.


Il presidente Roberta Trabucchi


Analogamente a quanto avvenuto per i consigli precedenti, anche qui si è resa necessaria la modifica al programma triennale dei lavori pubblici per il triennio 2020, 2021 e 2022, in particolare per le opere di importo pari o superiore ai 100.000 €. “L’allineamento riguarda principalmente il 2020” ha spiegato Roberta Trabucchi, elencando poi i lavori che i due comuni andranno a svolgere. Come già detto, per La Valletta significative saranno la riqualificazione di via Roma (400.000€ di fondi propri), l’adeguamento degli spazi della scuola dell’infanzia di via Montegrappa (110.000€) e la messa in sicurezza di alcuni marciapiedi. Per Santa Maria Hoè, invece, 115.000€ saranno investiti per la manutezione di via Risorgimento, su cui verrà posizionato un nuovo marciapiede, mentre l’altra modifica significativa riguarderà il progetto della nuova palestra.


Il vicepresidente Efrem Brambilla

Dopo una votazione unanime e priva di discussioni, il cc allo stesso modo ha approvato la variazione al bilancio di previsione, le cui voci sono per la maggior parte riconducibili all’emergenza Covid. “Dal Ministero dei Beni Culturali” ha detto Roberta Trabucchi esemplificando alcuni capitoli “sono arrivati dei fondi straordinari per le biblioteche, per cui abbiamo fatto richiesta”. Per questo, l’Unione ha ricevuto un contributo di 7000€, da spendere in tempo stretti, potendo così implementare le raccolte a disposizione dei cittadini. Tra le maggiori entrate anche i fondi per realizzare gli interventi di adeguamento alle scuole,  rispettivamente 6000€ per Santa Maria Hoè e 28.000€ per La Valletta Brianza, ricevuti sul parametro della popolazione scolastica. Una maggiore spesa, invece, quella dei 4250€ investiti per due “Dote Comune”, i tirocini organizzati in collaborazione con Regione Lombardia. La variazione votata è stata dunque di un totale di 191.640€.
Come già annunciato, il nuovo revisore economico - finanziario, il dottor Pasquale Diana, entrerà in servizio ad agosto, ed il consiglio di giovedì è stata l’occasione per la nomina effettiva grazie alla delibera siglata dall’Unione.



L'assessore Paola Panzeri


Sul finire della riunione, all’unanimità si è votato anche l’aggiornamento del piano di attribuzione finalizzato alla riassegnazione totale del personale dipendente dell'Unione ai comuni associati. In particolare, la presidente Trabucchi ha colto l’occasione per dare il benvenuto alla nuova risorsa subentrata nell’organico della Polizia Locale, Vincenzo Barile, che ha finalmente assestato l’assetto, dopo i 9 pensionamenti avvenuti negli uffici dal 2015 ad oggi.
A chiudere il consiglio è stata, come già visto, l’approvazione della convenzione per la gestione ed il funzionamento dell’Istituto Comprensivo Statale. L’accordo, in essere dal 2010, riguarda l’Unione - l’ente capofila - ed il comune di Castello Brianza, ed ha una durata decennale a decorrere dall’agosto del 2020. Ad elencare i punti della convenzione è spettato, ovviamente, all’assessore Paola Panzeri, che ha ricordato le voci salienti, concludendo ricordando l’attenzione che gli enti hanno sempre riposto nelle questioni scolastiche, in particolare nella partecipazione ai vari bandi. In ultimo, anche il vicepresidente Efrem Brambilla ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla convenzione, in particolare Paola Panzeri, che ha lavorato duramente, e Aldo Riva, sindaco di Castello, per la collaborazione e per la partecipazione dimostrata in questo periodo.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco