Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.746.648
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/08/2020

Merate: 15 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Mercoledì 29 luglio 2020 alle 14:49

Airuno: Retesalute, no all’accantonamento 100mila euro per l’area ''Pizzagalli-Magno''

Il consiglio comunale di Airuno, riunitosi nel tardo pomeriggio di martedì 28 luglio, ha avuto come tepi principali il bilancio consuntivo e l’approvazione definitiva del nuovo regolamento del Piedibus, la cui istituzione era stata annunciata ad inizio luglio e che in aula ha suscitato un acceso scontro tra maggioranza e minoranza che tratteremo in un articolo a parte.
Prima di affrontare il corposo argomento delle finanze comunali, il sindaco Alessandro Milani ha voluto dare alcune comunicazioni, partendo da un aggiornamento della situazione legata alla diffusione del coronavirus in paese, che può per il momento definirsi ''covid-free''. Nessun cittadino è infatti attualmente positivo e nemmeno in quarantena, ha riferito Milani, aggiungendo che dall’inizio dell’emergenza i casi accertati tra gli airunesi sono stati 21, tra i quali cinque decessi.



La consigliera comunale Cinzia Soldo, l'assessore Adriana Maria Rossi e il sindaco Alessandro Milani

''Come sindaco voglio ringraziare i miei assessori, gli uffici comunali e i volontari che si sono adoperati in questi mesi difficili per sostenere i più bisognosi, garantendo un supporto senza interruzione anche nella fase più critica dell’emergenza, che ricordo non essere ancora del tutto conclusa''. Ferma a 945,40 euro la raccolta fondi istituita dall’Amministrazione comunale per fronteggiare la crisi sociale dovuta alla pandemia.
Milani ha quindi annunciato che entro settembre è previsto l’arrivo di un nuovo comandante di Polizia locale, dal momento che a seguito dello scioglimento della convenzione con Brivio e Imbersago – avvenuta nel 2018 – il Comune ha potuto contare in questo periodo sull’attività di due agenti in ''prestito'' da Merate e Oggiono.



Il segretario comunale Francesca Zotti, l'assessore Claudio Luigi Rossi
e il capogruppo di maggioranza Simone Tavola


In aula è stato quindi reso noto dal sindaco un cambio di deleghe conferite nel gruppo di maggioranza: Adriana Maria Rossi, già assessore al bilancio e all’istruzione, è stata ''insignita'' della materia dei servizi alla persona precedentemente affidata alla consigliera Cinzia Soldo, che manterrà la delega più specifica dedicata a volontariato e anziani.
Dopo la presa d’atto di tale comunicazione, la parola è passata all’assessore Rossi la quale ha fornito all’assise una panoramica sulle risorse definitive inserite nel bilancio comunale.
Bilancio costituito da entrate correnti per 1.893.220 euro e in conto capitale per 329.238 euro, a fronte di un totale di uscite correnti per 1.981.432 euro e in conto capitale per 316.240 euro.
Pari a 494.238,61 euro è invece la parte disponibile di avanzo di amministrazione, rispetto al quale – a differenza di quanto fatto nelle ultime settimane dalla maggior parte dei Comuni meratesi e casatesi – non sarà per il momento accantonata alcuna cifra per il ripiano delle perdite di Retesalute.



Tabella entrate-uscite a consuntivo

''In questo periodo, oltre alla problematiche legate al coronavirus, si è aggiunta la vicenda di Retesalute'' ha commentato l’assessore Rossi. ''Abbiamo partecipato ad ognuna delle riunioni indette per affrontare il problema. Al momento, secondo quanto stimato, il Comune di Airuno dovrebbe versare 78.688 euro per coprire i buchi. La nostra opinione è che la Provincia di Lecco, uscita a marzo 2019 con l’ingresso di quattro Comuni dell’Oggionese, debba partecipare al ripianamento. Ci opponiamo perciò a come è per il momento è stata ragionata la spartizione del debito e seguiremo oltretutto ciò che il nostro revisore dei conti ci ha invitato a fare, così come la responsabile del servizio finanziario, e cioè non accantoneremo alcuna somma''
Il capogruppo di minoranza Gianfranco Lavelli ha fatto notare, a seguito dell’intervento dell’assessore Rossi, che il revisore dei conti, nella relazione allegata al bilancio consuntivo, consiglia comunque al Comune di non utilizzare la quota parte prevista per andare in ''soccorso'' a Retesalute, di mantenere monitorata la situazione e non utilizzare l'avanzo disponibile per una cifra intorno agli 80mila euro. Rossi ha risposto che l’Amministrazione valuterà il da farsi solo in conseguenza dell’approvazione del bilancio di Retesalute e non prima.
Approvato il punto, in consiglio sono stati illustrati una variazione al bilancio e l’aggiornamento al programma triennale delle opere pubbliche.


In entrambi spicca l’intervento per 100mila euro, finanziato con i soldi che il Comune di Airuno ha ottenuto dal cosiddetto ''Piano Marshall'' di Regione Lombardia per la ripresa economica post-Covid, con cui l’Amministrazione intende riqualificare l’area Pizzagalli-Magno.
L’assessore ai lavori pubblici Claudio Luigi Rossi ha anticipato che la progettazione prevederà sostanzialmente tre ambiti di intervento: uno per creare attraverso un nuovo arredo urbano e dei pergolati un’area coperta che consentirà soprattutto in estate di trovare un riparo dal sole, un altro per allestire una zona di aggregazione per bambini e infine uno costituito da orti didattici che in futuro potranno essere utilizzati anche dagli alunni della vicina scuola dell’infanzia.
Inseriti nella variazione, tra le altre spese, i 15mila euro di finanziamenti ottenuti dal Miur per preparare le scuole alla riapertura del prossimo 14 settembre, 5mila euro per la sistemazione del torrente Tolsera, soggetto ad esondazioni in occasione di forti nubifragi, e 35mila euro di asfaltature.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco