Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.748.243
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/08/2020

Merate: 15 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Mercoledì 29 luglio 2020 alle 09:35

La Valletta: in consiglio adeguamenti al bilancio e al 'DUP', molti i progetti di opere pubbliche

Nella serata di ieri, martedì 28 luglio, il consiglio comunale di La Valletta Brianza si è riunito in attesa di quella che sarà, come annunciato, la pausa estiva, in vista di un ultima riunione programmata per l’inizio di settembre. Dalla sala consiliare di Villa Sacro Cuore, l’assise si è riunito al completo ed in presenza, lasciando la possibilità di assistere al consiglio in streaming. Senza alcun intoppo di natura tecnica, il sindaco Roberta Trabucchi ha coordinato l’incontro, aperto, come di consueto, dall’approvazione dei verbali della seduta precedente, avvenuta all’unanimità.
Il secondo punto, trattandosi di una comunicazione, non ha richiesto alcuna votazione: in particolare, il primo cittadino ha riferito al consiglio della deliberazione adottata dalla Giunta di una variazione alle dotazioni di cassa del bilancio di previsione 2020. “Si tratta di una mero atto di indirizzo fatto al consiglio in riferimento all’articolo del Testo Unico degli Enti Locali” ha chiarito Trabucchi “A seguito dell’approvazione del rendiconto del 2019 avvenuta a maggio, è necessario attuare una sistemazione delle voci di cassa”. Si è dunque prontamente passati al punto successivo all’ordine del giorno, un po’ più sostanzioso. In particolare, l’assise ha discusso riguardo ad una modifica del Documento Unico di Programmazione per l’anno 2020, già inserita precedentemente a bilancio.


Il sindaco Roberta Trabucchi

“Durante lo scorso consiglio abbiamo applicato alcune somme libere per poter finanziare alcune opere che avevamo intenzione ci portare a termine” ha chiarito il sindaco, elencando poi i progetti concernenti la modifica. Una prima parte di interventi riguarderà un adeguamento degli spazi della scuola dell’infanzia di via Montegrappa, per cui sono stati stabiliti due lotti. Il primo, che ammonta a 110.000€, è coperto dal Comune, mentre il secondo, pari a 120.000€, è stato chiesto un contributo statale. La seconda tranche di lavori vedrà protagonista il centro storico, in particolare via Roma, che sarà riqualificata. Anche qui, 400.000€ proverranno dalle tasche del comune, mentre i restanti 200.000€ sono riconducibili al finanziamento extra dato agli enti locali da Regione Lombardia a seconda della popolazione residente. Questi lavori andranno avviati entro la fine di ottobre, e le opere comprendono il progetto di messa in sicurezza dei marciapiedi di via Santa Caterina, di via Giovanni XXIII e lungo la SP342, ed un adeguamento della rete fognaria, per un secondo lotto totale che ammonta a 235.000€. A questo punto, l’assessore Paola Panzeri ha preso la parola per spiegare che gli interventi alla rete fognaria, realizzati con la collaborazione di Lario Reti Holding, consisteranno nella regimentazione delle acque chiare, andando così a risolvere il problema degli allagamenti in via Santa Caterina. La modifica ha visto i membri dell’assise favorevoli all’unanimità anche su questo punto.


L'assessore Paola Panzeri

Sempre nell’ambito economico, il consiglio ha poi affrontato l’approvazione della variazione al bilancio di previsione 2020. “Anche in questo caso dobbiamo adeguare alcune voci grazie a contributi che non erano previsti provenienti dal periodo di emergenza sanitaria”. Due i punti salienti: un trasferimento di capitale  proveniente dallo Stato pari a 28.000€ per l’edilizia scolastica, e, sempre dall’organo statale, 92.220€. “Complessivamente, le entrate ammontano, con quello che già avevamo ricevuto, a 147.000€” ha chiarito il sindaco, elencando poi le voci principali: 25.000€ per la solidarietà alimentare, 1057€ per gli straordinari svolti dalla Polizia Locale, 9600€ di contributi per i centri estivi e 89.000€ per le funzioni fondamentali del comune. Tra le maggiori spese citate, poi, i 2500€ di maggiori spese per interventi sulla segnaletica,  mentre i 28.00€ ricevuti verranno ripartiti, rispettivamente, in 5000€ destinati alla scuole dell’infanzia e 23.000€ per il settore scolastico più in generale. Il consiglio ha così votato all’unanimità per una variazione di 206.705€.
A chiudere la riunione, un’ulteriore approvazione, questa volta dello schema di convenzione che regola la gestione ed il funzionamento dell’Istituto Comprensivo Statale. La convenzione esiste di fatto dal 2010, ma negli 8 anni in cui i servizi scolastici sono passati nelle mani dell’Unione non è stata modificata. Al suo interno erano dunque contenuti i comuni allora aderenti, quindi Perego e Rovagnate, e oggi si è reso necessario attribuire le giuste funzioni e competenze. La nuova ripartizione votata prevede che il comune di La Valletta Brianza partecipi agli interventi con la nuova percentuale del 67%, mentre il restante 33% è suddiviso tra Castello Brianza e Santa Maria Hoè. “Si tratta di un semplice adeguamento che abbiamo però voluto fare in vista anche della partecipazione ad alcuni bandi e poter così investire nei servizi scolastici, che ci stanno molto a cuore” ha concluso il sindaco, ricordando che il patto sarà valido fino al 2030 e l’ente capofila rimarrà l’Unione.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco