• Sei il visitatore n° 505.838.003
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 22 luglio 2020 alle 09:16

Bernareggio: 20 strade sotto la ''lente'' delle minoranze

Si è appena conclusa la manutenzione annuale delle strade a Bernareggio, che già arrivano le prime lamentele politiche sui mancati interventi manutentivi lungo vie dissestate, logisticamente importanti perchè in prossimità di punti nevralgici quali municipio, scuole, parchi giochi e ambulatori medici. Il lungo elenco fornito dai gruppi di minoranza di Vita Nuova per Bernareggio e Villanova e dalla Lega, inserito in un'apposita interrogazione urgente delle due forze consiliari presentata all'amministrazione comunale, comprende 20 strade che ad oggi verserebbero in uno stato discutibile per la sicurezza di pedoni, ciclisti, disabili, mamme con passeggini e anziani, oltre che degli automobilisti.



La via San Bartolomeo all'altezza della chiesa

Una decina le vie segnalate come ammalorate dalle minoranze, con tanto di documentazione fotografica allegata. Queste sono via Pertini, in prossimità della sede comunale; il parcheggio per disabili in prossimità del poliambulatorio di via Dante; la stessa "martoriata" via Dante; il parcheggio dell'Agorà in prossimità di via Dante; via Cavour; via Padre Illuminato Colombo; via XX settembre; via Vittorio Emanuele; via Veneto, angolo via De Gasperi; via San Bartolomeo a Villanova. Secondo le opposizioni, l'omessa o lacunosa manutenzione stradale da parte del Comune, oltre che poter causare un danno ai cittadini, può comportare una condanna dello stesso, con conseguente danno erariale. Sulla sollecitazione delle opposizioni, non si è fatta attendere però la replica puntuale del sindaco Andrea Esposito.



La via Pertini in prossimità della sede comunale

"Ogni anno il Comune procede per la manutenzione ordinaria stradale, con una programmazione delle riasfaltature che tiene conto delle strade in condizioni più ammalorate e delle strade a scorrimento - ha fatto presente Esposito - mi pare del tutto evidente che sia impossibile, con le risorse comunali a disposizione, riuscire ogni anno ad intervenire su tutte le arterie che presentano qualche minimo problema. Tra l'altro mi sembra che gli uffici siano piuttosto tempestivi quando si tratta di fare manutenzione in occasioni di temporali o altre cause che richiedono riparazioni straordinarie. Per cui mi sento di prendere l'osservazione delle minoranze come una segnalazione".
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco