Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 353.633.355
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/09/2020

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 31 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Martedì 21 luglio 2020 alle 18:06

La Valletta: i cani abbaiano e ''puzzano''. Proprietaria rinviata a giudizio per stalking

È accusata di stalking…perchè i suoi cani arrecano disturbo al vicino. Protagonista di questa vicenda particolare è una donna residente a La Valletta Brianza, proprietaria di 4 cani che avrebbero infastidito a tal punto il vicino di casa - secondo il quale dal 2016 i quadrupedi abbaiano ed emettano odori sgradevoli oltre il limite consentito - da rimediare una denuncia.
La donna, difesa dall’avvocato Claudio Rea, è stata rinviata a giudizio questa mattina dal Gup Salvatore Catalano al prossimo 5 marzo del 2021 al cospetto del giudice Enrico Manzi. L’avvocato Rea, difensore dell’imputata, ha chiesto questa mattina al giudice per le udienze preliminari la riqualificazione del fatto da stalking (art. 612 bis del codice penale) a disturbo della quiete pubblica (art. 659 del codice penale) ma il giudice Catalano ha rimesso la questione al dibattimento.
Si è costituito parte civile il vicino di casa, rappresentato dall’avvocato Viviana Bove.
B.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco