Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 414.481.881
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 19 luglio 2020 alle 13:16

Montevecchia: campane a festa per il culto della Madonna. I rintocchi a mezzogiorno

Si è conclusa oggi per la parrocchia di Montevecchia la festa della Madonna del Monte Carmelo. Un tradizionale appuntamento per i fedeli, devoti alla Vergine del Santuario posto in cima alla collina, che non poteva mancare nemmeno in un periodo in cui gli assembramenti non sono consentiti. Le modalità del culto in questi giorni di festa sono state adeguate di conseguenza. La recita del rosario di giovedì sera è stata trasmessa in streaming. Oggi, a partire da mezzogiorno, il suono delle campane a festa si è propagato dal Santuario a valle. È stata esposta sul terrazzo del luogo sacro la reliquia della madonna e da lì il parroco don Enrico ha impartito la benedizione alle case della comunità. Un rito che si ripete dopo lo scorso 13 aprile, lunedì dell’Angelo, in occasione della festa del santuario.
Di seguito il link del video della cerimonia dalla pagina facebook della parrocchia di Montevecchia:



Qui sotto si può trovare il testo della preghiera alla Madonna di don Tonino Bello che è stata recitata durante la celebrazione di oggi.

Santa Maria, Vergine della notte, noi ti imploriamo di starci vicino
perché incombe il dolore, irrompe la prova,
sibila il vento della disperazione
e sovrasta sulla nostra esistenza Il cielo nero degli affanni.
Liberaci dai brividi delle tenebre,
stendi il tuo manto su di noi
perché diventi più sopportabile la lunga attesa della libertà.
Alleggerisci con carezze di madre la sofferenza dei malati.
Riempi di presenze amiche e discrete il tempo di chi è solo.
Preserva da agni male i nostri cari,
conforta chi ha perso fiducia nella vita.
Non lasciare nessuno solo a soffrire nella notte.
Facci il regalo della comunione,
della gioia di sentirci insieme e di volerci bene.
Te lo chiediamo per le nostre famiglie
perché il dialogo, la gioia degli affetti non vengano mai meno.
Te lo chiediamo con tutte le nostre forze
perché desideriamo stare sempre dalla parte della vita,
là dove essa nasce, cresce e muore.
Te le chiediamo per il mondo intero, per tutti i popoli
perché la pace diventi il traguardo dei nostri impegni quotidiani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco