Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 375.629.395
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 24/01/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 8 µg/mc
Scritto Domenica 05 luglio 2020 alle 09:11

Accadeva 30 anni fa/98 maggio: il territorio pronto per il voto. Gli Scolari di Cernusco e Montevecchia piantano 1700 alberi

A un mese dalla sua installazione la prima apparecchiatura di “Tomografia Assiale Computerizzata” (T.A.C.) diventa una realtà operativa al San Leopoldo Mandic. Ne parla con entusiasmo il dottor Ferdinando Schieroni, vice direttore sanitario e primario del reparto di Neurologia: “E’ una TAC Body, per cui alla tradizionale visualizzazione del Sistema nervoso Centrale si aggiunge la possibilità di indagare su tutto il resto del corpo”. Nel 1989 ben seicento meratesi erano stati costretti a trasferirsi a Lecco, Monza, Bergamo, Milano – anche se in condizioni gravissime – per sottoporsi a questo sofisticato esame. Finalmente anche la struttura sanitaria cittadina può soddisfare questa importante domanda.



Sergio Mattarella e Ferdinando Scheroni


Ma fuori dalle mura del presidio il territorio è in fermento per le imminenti elezioni del 6 maggio, regionali, provinciali e in tanti paesi comaschi anche comunali. Tra questi Merate. La battaglia infuria con tutti i partiti in campo a offrire slogan accattivanti. Il Partito Liberale Italiano, ad esempio, mette in campo Alfredo Ciresa e Cinzia Cogliati alle regionali. Slogan di Ciresa: “Il comunismo è crollato ovunque. Se qualche volta hai votato Dc per paura del sorpasso adesso puoi tornare a votare Liberale senza paura”. E Cinzia Cogliati: “Useremo il tuo voto contro la politica degli affari”. Il Movimento Sociale Italiano schiera per le comunali Davide Fontana e per la Regione Giuseppe Mambretti. La Dc mette in campo per le provinciali del collegio di Olgiate Molgora Renato Cogliati, per il collegio di Merate Giacomo Romerio,  mentre alcuni professionisti organizzano una cena elettorale a Imbersago. In campo c’è anche il Partito Repubblicano Italiano con Alfredo Biondi



Alfredo Ciresa e Cinzia Cogliati


Renato Cogliati



 

Giacomo Romerio e Attilio Biondi

Giliola Sironi per la Regione campeggia un po’ ovunque, mentre in tono minore il MSI presenta Renato Crippa, Fulvio Beretta e Francesco Ripamonti.


Giliola Sironi, Renato Crippa, Fulvio Beretta e Francesco Ripamonti

Il Partito Comunista per le regionali schiera Carla Cattaneo vice sindaco di Cassago, Elena Gandolfi e il sindacalista Pio Galli.



Carla Cattaneo, Elena Gandolfi e Pio Galli

In città la parte del leone pigliatutto la fa la Democrazia Cristiana che del resto governa da sola sin dal dopoguerra. I suoi uomini di punta sono Mario Gallina, ideale candidato sindaco (allora col proporzionale il sindaco lo eleggeva la maggioranza in Aula), Andrea Colombo, assessore a sport e commercio, Antonio Cova, presidente dell’acquedotto, Dante Dozio direttore dell’acquedotto, Raffaele De Sario e l’inossidabile Giovanni Battista Albani.



Nella prima riga: Mario Gallina, Andrea Colombo ed Antonio Cova
Nella seconda riga: Dante Dozio, Raffaele De Sario e Giovanni Battista Albani


Nel parco del Curone si conclude la grande manifestazione iniziata il 14 aprile con la messa a dimora di ben 1.700 piante da parte dei bambini delle scuole di Cernusco e Montevecchia. Un’operazione davvero imponente, di quelle che oggi ci si potrebbe accontentare di solo 700 piante, avviata dagli insegnanti delle elementari. Su ciascun albero il nome della bambina o del bambino che l’ha piantato.







Marta Gaiardelli è lo sportivo dell’anno per la seconda volta consecutiva. Nuotatrice della Libertas di Merate, la società diretta da Silvio Reali, Marta riceve i festeggiamenti dal sindaco Giacomo Romerio e dall’assessore allo sport Andrea Colombo.



L’A.S. Merate pallavolo conquista la promozione in serie D dopo aver battuto al termine di una partita sofferta, il Barzanò.



Venerdì 4 maggio la politica abbassa la saracinesca per il tradizionale silenzio prima del voto. I Comuni preparano i seggi, cessa l’orgia delle parole. Tra le tante immagini che resteranno negli annali di questa tornata elettorale ne proponiamo due: una elettrice con la scheda pronta da inserire nell’urna e due socialisti casatesi, Cogliati e Molteni che in bicicletta girano il paese a distribuire volantini.



Giovanni Cogliati e Giacomo Molteni



98/continua
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco